Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

lunedì 12 agosto 2019

I preferiti dell'estate - Consigli green - Cucinare velocemente - Un REGALO per voi!




Buongiorno :-) Siete già partite/i per le vacanze? Io non ancora ma nel frattempo sto vivendo questa estate con qualche strategia per contrastare il caldo e cucinare in modo "indolore" ;-) In questo video vi parlo dei miei ingredienti e prodotti preferiti del momento, vi do qualche consiglio per cucinare in modo healthy e fast e vi lascio anche un bellissimo regalo! Guardare per credere! Vi scrivo i dettagli di seguito. Intanto se volete vi ricordo che potete seguirmi su:
INSTAGRAM 
FACEBOOK
YOUTUBE 
Qua trovate il mio primo libro "Più ricette sane meno ricette mediche" edito da Macro
IL MIO SECONDO LIBRO USCIRÀ A BREVE "Piatto sano quotidiano" Macro edizioni. Aggiornamenti sui miei canali!

IL LIBRO CONSIGLIATO “La mia Cosmesi fai da te” di Gabriela Nedoma, Gruppo Macro

IL CODICE SCONTO REGALO (7 Euro spendibile fino al 20 agosto 2019, su una spesa minima di 37 euro sul sito www.gruppomacro.com spese di spedizione gratuite) COSMESIFG19

AGLIO NERO FERMENTO

PELLICOLA ECOLOGIA ALLA CERA D'API

GRAZIE BUONA ESTATE E BUONA VISIONE ! #mipiacemifabene ;-)

Per info e collaborazioni info@mipiacemifabene.com

venerdì 26 luglio 2019

Fusilli Integrali al Pesto di Carote e Mandorle




Buongiorno :-) Qua fa un caldo infernale! Poca voglia di cucinare ma con quella rimasta, per pranzo mi sono cucinata questa pasta con un condimento super veloce e buonissimo, così oggi vi propongo dei fusilli integrali al pesto di carote e mandorle! Siccome anche la voglia di scrivere oggi è messa a dura prova dalle alte temperature, passerò subito alla ricetta! 

Ingredienti
200 g di fusilli integrali
2 carote pulite possibilmente bio
1/2 spicchio d'aglio
5 foglie di basilico
5 cucchiai di acqua
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di mandorle + qb per la decorazione
1 cucchiaio di succo di limone
Sale marino integrale qb
Pepe qb

Procedimento
Porta a bollore abbondante acqua leggermente salata, cuoci per 5 minuti le carote a rondelle, scolale, nella stessa acqua butta la pasta e nel frattempo prepara il pesto frullando le carote insieme all'aglio, al basilico, ai 5 cucchiai di acqua, all'olio, alle mandorle, al succo di limone, a un pizzico di sale e una macinata di pepe. Dovrai ottenere una consistenza un pò più densa del pesto classico. Scola la pasta al dente ma ricordati di tenere da parte un pò di acqua di cottura! Condisci la pasta, mescola e ammorbidisci con un pò di acqua tenuta da parte. Servi nei piatti e cospargi con mandorle a lamelle, meglio ancora se leggermente tostate e salate. Spolvera con un pò di pepe ed eventualmente un goccio di buon olio extravergine d'oliva. Un piatto veloce e sano che... Mipiacemifabene ;-) Ciao, un bacione e alla prossima a ricetta! Federica :-)
Se vuoi mi trovi anche su INSTAGRAM
Su FACEBOOK
e su YOUTUBE 
Se ti piacciono i libri di cucina questa è la mia prima opera! "PIÙ RICETTE SANE MENO RICETTE MEDICHE" edito da Macro
Il secondo è in arrivo! Tutti gli aggiornamenti sul blog e sui social. Buon proseguimento d'estate :-D

mercoledì 17 luglio 2019

Pane Integrale a Lunga Lievitazione






Avete presente il profumo del pane in cottura?! Quello ancestrale, che risveglia l'appetito anche se ti sei appena alzata/o da tavola, la fragranza che ti accoglie a casa e ti regala la sensazione di un abbraccio avvolgente, un profumo consolante... In questo momento sto pensando: "ma esiste qualcuno a cui non piace il pane"?! Io al massimo conosco persone che non lo vogliono mangiare per scelta o chi non può consumarlo per problemi di intolleranza ma anche loro sono sempre alla ricerca di alternative per concedersi questo piacere. Se conoscete persone che non amano il pane, scrivetemelo qua sotto per favore, sono curiosa e incredula :-) Io nel frattempo vi lascio la ricetta del mio pane integrale a lunga lievitazione, perché anche in estate trovo la forza di accendere il forno visto che pane & pomodoro resta il mio piatto preferito di questa stagione. Ecco a voi i dettagli...

Ingredienti
150 g di pasta madre rinfrescata
430-450 g di acqua
1 cucchiaino raso di sale marino integrale
400 g di farina semintegrale tipo 1 bio macinata a pietra 
400 g di farina integrale bio macinata a pietra
Olio evo qb preferibilmente bio (per la superficie e lo stampo)

UN CONSIGLIO PRIMA DI PROCEDERE
A mio avviso il pane, che sia del forno o fatto in casa, è buono solo con la pasta madre, mi dispiace ma non ho ricette alternative. Se volete seguire la mia ricetta, potete richiederne un pezzo in un forno di fiducia oppure a persone che ce l'hanno già e che sono sicura, saranno liete di regalarvela. 
La farina è l'ingrediente principale! Sceglietela con cura, possibilmente di un mulino della vostra zona, che sia non industrialmente raffinata, macinata a pietra e possibilmente bio.
Questi i tempi di preparazione consigliati per la lunga lievitazione: 
il pomeriggio rinfrescate la pasta madre con un pò di acqua e farina, 
la sera preparate l'impasto e mettetelo a dimora in una ciotola coperta all'interno del frigo
il mattino seguente fatelo lievitare per qualche ora (dalle 3 alle 7 ore, dipende dalla temperatura e dalla stagione corrente) 
infine cuocete
Conservate il pane in un canovaccio igienizzato ma non lavato con ammorbidente, altrimenti cederà tutto il suo profumo al pane e la cosa potrebbe essere spiacevole. 
Il pane fatto con la pasta madre e delle buone farine, si conserva fino a una settimana
Lo potete anche congelare (seppure io non abbia questa abitudine). E ora procediamo!

Procedimento
Sciogli la pasta madre con l'acqua e il sale. Mescola le farine e uniscile setacciandole. Mescola con un cucchiaio poi impasta con le mani. Quando avrai ottenuto una pagnotta, lavorala per almeno 10 minuti su una spianatoia spolverata con farina. L'impasto dovrà essere morbido ed elastico. Massaggia la superficie con l'olio, trasferiscilo in una ciotola coperto con un piatto oppure in un sacchetto gelo (preferibilmente compostabile, io lo trovo da Naturasì). Lascialo riposare in frigo tutta la notte, il pane crescerà nonostante le basse temperature. Al mattino, riprendete l'impasto, spolverate con farina una spianatoia, lavoratelo senza pressare troppo e formate un rettangolo poi avvolgetelo e mettetelo in una teglia precedentemente unta e che sia più grande, per contenerne i lati in modo da non farlo trasbordare in cottura. Spolverate la superficie con un pò di farina e incidete dei tagli a vostra discrezione. Lasciatelo riposare in casa al riparo da fonti di corrente. In estate sono sufficienti anche 3 ore e in inverno fino a 6 ore; seppure non ci sia una regola fissa, vi consiglio di non superare le 7 ore in inverno e le 4 in estate per non farlo inacidire. Preriscaldate il forno a 220°, siate delicate/i e trasferitelo in cottura senza scossoni perché rischiereste di fare perdere alla pagnotta l'aria incorporata. I primi 10 minuti cuocete a 220° poi abbassate a 180° e proseguite la cottura senza aprire il forno per 40 minuti (la cottura è tarata sul mio forno che ha solo la modalità "statico" e non vanta particolari performance). A fine cottura, eliminate lo stampo o la teglia e fate raffreddare completamente il pane su una griglia sospesa, in modo tale da eliminare parte dell'umidità. In questo modo garantirete alla pagnotta una maggiore fragranza e una maggiore durata. Il pane preparato come una volta... Mipiacemifabene ;-) Se questa ricetta è di vostro gradimento condividetela. 
Se volete potete trovarmi anche 
su FACEBOOK 
su INSTAGRAM
e su YOUTUBE
Questo è il mio primo libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" edito da Macro
In arrivo il secondo!!! Aggiornamenti su tutte le mie pagine :-D
Grazie a voi per essere passate/i di qua, siete sempre benvenute/i.
Alla prossima ricetta!
Federica :-)

mercoledì 10 luglio 2019

Pesto di Rucola - Paste e condimenti veloci - Vegan Healthy Pasta




Buongiorno! Visto che l'idea di condividere ricette di paste e condimenti veloci vi è tanto piaciuta, eccomi qua a proporvi il pesto di rucola! Buonissimo, salutare, leggermente piccantino e con tanto carattere, come piace a me, nella mia classifica secondo solo a quello di basilico, nella mia versione leggera e vegetale. La rucola; ricca di vitamine, di polifenoli e di calcio, i semi di girasole fonte di magnesio, selenio, grassi buoni, l'olio extravergine d'oliva, simbolo della dieta mediterranea; una sinergia che rende questa semplice ricetta un piatto speciale! Vi ho scritto gli ingredienti nel video ma se volete trovate la ricetta e il procedimento trascritti qua sotto.
Se il video ti piace ti chiederei di mettere un LIKE e di iscriverti al canale YOUTUBE MIPIACEMIFABENETV in questo modo mi permetterai di continuare a crescere e proporti nuovi video.
Per vedere tutte le mie foto e le stories seguimi su INSTAGRAM
Per leggere le news su una sana e gustosa alimentazione seguimi su FACEBOOK
Se ti piacciono i libri di ricette questo è il mio "Più ricette sane meno ricette mediche"
Il prossimo è in arrivo! 
Per info e collaborazioni info@mipiacemifabene.com
Grazie e a presto! Federica :-) BUONA VISIONE !

lunedì 8 luglio 2019

Tortine Fredde alla Pesca

Buongiorno :-) Benvenute/i su Mipiacemifabene! Avete ascoltato la puntata di "Miracolo Italiano" andata in onda sabato in diretta su RAI Radio2 ?! Ridendo e scherzando insieme a LaLaura e Fabio Canino, vi ho lasciato la ricetta di queste deliziose tortine ma come promesso ve la scrivo anche qua e vi riassumo il contenuto del mio intervento. Ho aperto con un proverbio dedicato a luglio che mia nonna mi ripeteva sempre...
"Quando luglio è molto caldo, bevi molto e tienti saldo". In effetti, qua è un caldo infernale ma anche l'alimentazione può darci una mano per contrastare l'afa. Luglio infatti è il mese dell’abbondanza! Al mercato troveremo tantissima varietà e potremo scegliere tra zucchine, melanzane, pomodori, cetrioli, lattuga, piselli, rucola, fagiolini, bietole, patate, peperoni, piselli...
Tra le cassette della frutta scorgeremo ancora per poco le ciliegie e le albicocche ma ci sono ancora pere e alcune graditissime novità come i frutti di bosco, susine, melone, cocomero, e le dolcissime pesche che profumano di estate! In Romagna abbiamo la nettarina IGP dolcissima. Mia nonna affogava le pesche nel vino bianco ghiacciato ed erano buonissime ma le pesche fanno anche bene perché sono ricche di potassio, beta carotene e vitamina C, hanno poche calorie e tante fibre e sono indicate per la realizzazione di ricette dolci e salate. Io oggi vi propongo una ricetta dolce ma come sempre... Senza zucchero! Si prepara in poco tempo e soprattutto non richiede cottura. Che ne dite di queste Tortine Fredde alle Pesche?! Io dico che sono buonissime!



Ingredienti per la base
40 g di cioccolato fondente (90%)
70 g di nocciole tostate
90 g di datteri al naturale
2 cucchiai di acqua

Ingredienti per la farcia
1 pesca dolce a cubetti
3 cucchiai di yogurt greco
1 cucchiaio di uvetta

Procedimento
Frulla i datteri con l'acqua, sciogli a bagnomaria il cioccolato fondente, aggiungi 70 g di granella di nocciole tostate. Mescola e distribuisci l’impasto in 3 o 4 stampi per tortine foderate con carta da forno pressando un pò. Riponile in freezer per mezz’ora circa. Nel frattempo taglia la pesca nettarina a cubetti, mescolala insieme allo yogurt greco (va bene anche vegetale purchè denso) e all'uvetta. Riprendi le basi, elimina lo stampo e la carta da forno, farcisci con la crema e guarnisci con fettine di pesca e cioccolato fondente tritato. Servi fredde! Una ricetta deliziosa, sana e veloce che Mipiacemifabene ;-) Ciao un abbraccio e alla prossima! Federica

mercoledì 3 luglio 2019

Pasta vegan alla pizzaiola - Ricetta veloce - Tofu ricette - Paste veloci




Buongiorno :-) Oggi nuova video ricetta per un piatto super veloce, gustoso e sano che mipiacemifabene ;-) Vi piace il tofu? Sapete che oltre ad essere ricco di proteine e grassi buoni Omega3, abbassa anche il colesterolo?! Se anche voi come me lo amate, questa è una ricetta da provare. Se invece lo avete detestato al primo morso, sappiate che a tutti va data una seconda possibilità e in questo contesto è davvero squisito e potreste rivalutarlo. Un'altra domanda:
Vi interessano video e idee per paste veloci? Se si, fatemelo sapere così potrei pensare a una serie da proporvi, mettete un LIKE al video e iscrivetevi al mio canale YOUTUBE mipiacemifabeneTV   Prima di lasciarvi tutti i dettagli scritti, vi ricordo che;
• potete seguirmi su INSTAGRAM Per vedere le Stories e tutte le mie foto
• su FACEBOOK per leggere news interessanti su una sana e gustosa alimentazione
• se vi piacciono i libri di cucina questa è la mia OPERA PRIMA "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" Macro edizioni (il secondo è in arrivo)!!!
Ora vi lascio alla ricetta.
GRAZIE E BUONA VISIONE! Federica Mipiacemifabene ;-)



Ingredienti per 4 persone
400 g di pasta integrale
1/2 cipolla tritata
250 g di tofu al naturale
1 tazza di salsa di pomodoro
1 tazza di acqua
4 foglie di basilico (+ qb per la decorazione)
1 cucchiaino raso di origano secco
Olio evo qb
Sale marino integrale qb
Pepe macinato qb

Procedimento
Fai soffriggere dolcemente la cipolla con un goccio di olio extravergine d'oliva, unisci il tofu, la salsa di pomodoro, l'acqua, un pizzico di sale, il basilico, l'origano, porta a bollore e cuoci per 10-15 minuti. Frulla finemente il tutto fino ad ottenere una salsa vellutata. Cuoci la pasta in acqua leggermente salta, scolala al dente e uniscila al condimento. Servi nei piatti e insaporisci con una macinata di pepe e qualche foglia di basilico. Un piatto mediterraneo che incontra un ingrediente tipicamente orientale... Un mix di profumi e sapori deliziosi con una consistenza morbida e vellutata, per un piatto che mipiacemifabene ;-) Ciao, un bacione e alla prossima! www.mipiacemifabene.com

lunedì 24 giugno 2019

Burger vegetali - Doppia ricetta in collaborazione con Elena Alquati


Buongiorno :-) Aprirei questo post con qualche domanda per creare una parentesi di riflessione su alcuni punti.

• Vegano, può essere sinonimo di sano? 
• Cosa siamo disposti a introdurre nel nostro organismo per portare qualcosa sulla nostra tavola in tempi brevi?
• Quanto vogliamo spendere per trovare un prodotto industriale pronto? Pensate siano economici?
• Quanto tempo pensate sia giusto dedicare alla preparazione del pranzo o della cena? 
• È davvero necessario comprare burger vegani o vegetariani fasciati da plastica e inscatolati, quando possiamo prepararceli a casa con pochi gesti, una manciata di minuti e qualche spicciolo?

Questo articolo è in collaborazione con Elena Alquati, che stimo e seguo da anni. Con lei voglio regalarvi una doppia ricetta sana, nel rispetto delle persone, degli animali e dell'ambiente per dare una risposta pratica ed esaustiva alle domande che hanno aperto il post.

Noi ci auguriamo che l'industria diventi più consapevole e attenta alla salute dei consumatori, proponendo magari prodotti più "gentili" con l'ambiente e che attinga alle buone materie prime di cui disponiamo in abbondanza, chiedendo di preferirla a tutti gli ingredienti raffinati che ad oggi leggiamo sulle confezioni e magari di diminuirne anche le quantità.
Di seguito le nostre proposte semplici, ecosostenibili, economiche, buone e sane... Perché l'autoproduzione è una soluzione alla portata di tutte/i. #mipiacemifabene ;-)

LA RICETTA DI ELENA ALQUATI LA TROVATE SUL SUO BLOG
(seguitela anche sulla pagina Facebook )!



FOTO
LA MIA RICETTA



Burger di ceci
Ingredienti
230 g di ceci cotti e scolati
30 g di buon pangrattato integrale
1 cipolla rossa tritata
3 cucchiai di semi di zucca o girasole tostati e tritati grossolanamente
1 cucchiaino di buona senape senza zucchero
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di semi di lino macinati
2 cucchiai di olio evo preferibilmente bio e spremuto a freddo + olio qb per cuocere
Sale marino integrale qb
1 macinata di pepe

Procedimento 
Frulla i ceci, aggiungi il pangrattato, la cipolla, i semi di zucca o di girasole, la senape, il succo di limone, il prezzemolo, i semi di lino, i due cucchiai di olio, il pepe, un pizzico di sale e mescola bene con un cucchiaio. Con le mani umide forma dei piccoli burger, avendo cura di pressarli un pò. Versa un goccio di olio in una buona padella dal fondo spesso e cuoci i burger da entrambi i lati finché diventeranno belli dorati. Lasciali intiepidire e gustali in mezzo a foglie di insalata di stagione e un pò di cipolla rossa affettata. Una ricetta gustosa e sana che (indovinate un pò)?! Mipiacemifabene ;-) Ciao, un bacione e alla prossima! Federica

Se volete potete seguirmi anche su 
FACEBOOK per vedere gli aggiornamenti e le le news
INSTAGRAM per vedere tutte le mie foto e le stories dove vi mostro cosa faccio e cosa mangio
YOUTUBE per vedere tutte le mie video ricette
"PIÚ RICETTE SANE MENO RICETTE MEDICHE" edito da Macro, il mio primo libro di cucina (in arrivo il prossimo)!