Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

giovedì 14 agosto 2014

L'Estate in una Salsa


L'estate è arrivata anche se a passo molto lento e si è portata con sé l'afa, quella che ti fa sudare anche quando sei seduto e che a molti fa passare la voglia di cucinare... Io invece sto collaudando la ricetta che porterò al Sana di Bologna e cucino ogni giorno per cercare l'idea più gustosa, salutare e la giusta alchimia tra gli ingredienti. Però in questo periodo ho voglia di cibi freschi, tipicamente estivi e cosa c'è di più estivo del pane col pomodoro?! La mia ricetta di oggi si ispira proprio al pane e pomodoro e vi assicuro che è super veloce ed è perfetta da proporre agli amici per il pranzo o la cena di Ferragosto, ideale per un aperitivo leggero ma gustoso. Ecco tutti gli ingredienti nel dettaglio che servono per preparare la mia salsa...




Ingredienti:
1 grosso pomodoro cuore di bue
5 foglie di basilico fresco (+ 2 o 3 foglioline per la decorazione)
1/2 spicchio d'aglio (privato del germoglio interno)
1 cucchiaino raso di curry dolce
peperoncino piccante qb 
1 cucchiaino di origano secco
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di sale
pepe qb

Ingredienti per i crackers:
50 g di pasta madre rinfrescata
100 g di acqua di fonte
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio evo o di girasole spremuti a freddo
200 g di farina semintegrale (tipo 2)
1/2 cucchiaino di aglio in polvere 
1 cucchiaino di rosmarino in polvere (in alternativa 2 cucchiaini di rosmarino fresco tritato finemente)

Procedimento:
Sciogli la pasta madre insieme all'acqua, al sale, l'olio, aggiungi la farina e impasta. Quando avrai ottenuto un impasto morbido ed elastico che non si attacchi alle mani, copri con pellicola per alimenti e fai lievitare per 2 ore circa. Riprendi l'impasto e stendi una sfoglia molto sottile su un foglio di carta da forno. Sagoma i tuoi crackers con la forma che preferisci o con una rotella per pasta. Spennella con una soluzione di olio e acqua e spolvera con l'aglio e il rosmarino. Fai riposare nuovamente per un ora circa. Inforna a 180° per 20 minuti circa e comunque finché i crackers saranno belli dorati. Falli raffreddare su una griglia. Se vuoi si conservano bene in un contenitore di vetro ben chiuso.

Procedimento:

Metti tutti gli ingredienti in un cutter e frulla fino al ottenere la giusta consistenza. Trasferisci in una ciotola e guarnisci con qualche foglia di basilico e una macinata di pepe. Servi con pane toscano integrale ancora meglio se grigliato... Io per evitare di stare troppo lontana dai fornelli ho preparato dei crackers integrali al rosmarino con pasta madre; buonissimi! Buona estate a tutte/i voi! Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D #mipiacemifabene #federicagif #vegan #healthyfood #food #cooking #recipes vegetarianblog #macrobiotic #healthyfoodblogger #cucinanaturale #berrino #cucinasana #ricettesane #vegetable #vegetablerecipes #migliorerivelazionefoodblogger #dishes #dairyfree #eggfree #palmoilfree #italianfoodblog #Sana2014 #SanaAcademy #SanaSport #SanaNovità #SanaAwardBenessere #tomatosauce #gazpacho #aperitivo #estate #menudiferragosto


MACCHIANERA AWARDS 2014
Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


giovedì 7 agosto 2014

La piada della salute!


A volte il mio comportamento è un pò strano... Mi ritrovo a guardare una trasmissione di cucina che propone ricette 100% malsane ed è così che il mio cervello (insieme allo stomaco) comincia a volteggiare e pensa al contrario, credo si tratti di un sano istinto di sopravvivenza... Fatto sta che dopo avere visto spacchettare prodotti industriali e abbinare in un unico piatto pensato addirittura per i ragazzi uova, latte, burro, pancetta, prosciutto cotto, würstel... Mi dirigo con passo deciso verso la dispensa e rispondo con farina integrale, semi di lino, semi di sesamo, olio extra vergine, ceci, verdure fresche... La ricetta che vi propongo oggi è semplice, veloce, gustosa e sana; nata dalla voglia di comunicare che "sano" può volere dire anche "buonissimo", un peccato di gola senza peccato! Questo piatto è fresco e ideale per questi giorni d'estate che sembra abbia trovato il suo equilibrio proprio intorno a Ferragosto :-) So che molte/i di voi saranno già in vacanza ma quando tornerete e per chi resta questa ricetta è ottima, personalizzabile e ci tenevo proprio a pubblicarla! Ecco la mia versione estiva della piada integrale farcita...




Ingredienti per 3 piade farcite:

300 g di farina integrale
1 pizzico di sale
1 cucchiaio raso di semi di lino
1 cucchiaio raso di semi di sesamo
3 cucchiai di olio di girasole spremuto a freddo
150 g di acqua di fonte

Ingredienti per la farcia:

8 cucchiai di ceci cotti e scolati
1/2 limone spremuto
2 cucchiai di olio evo
1/2 spicchio d'aglio senza l'anima
2 cucchiai di acqua di fonte
2 zucchine grigliate
6 foglie di insalata gentilina
9 pomodorini
1 cucchiaio di cipolla di Tropea tritata
2 cucchiaini di origano
sale qb
pepe qb

Procedimento:

Versa la farina in una ciotola, aggiungi il sale, i semi di lino e sesamo e miscela il tutto. Unisci l'olio, l'acqua e impasta fino ad ottenere una pagnotta elastica e compatta. Copri con pellicola e lascia riposare in frigo. Metti 2 cucchiai di ceci in un contenitore e frullali insieme al succo di limone, l'olio, l'aglio, l'acqua e 1 cucchiaino di origano. Metti un testo spesso e antiaderente sul fuoco. Riprendi l'impasto e dividilo in tre palline. Stendi le piadine con un matterello su una spianatoia. Cuocile sul testo ben caldo e quando vedi le bollicine forale con una forchetta. Trasferiscile una ad una tra due fogli di carta da forno per mantenerle morbide. Distribuisci le piade nei piatti e aggiungi su ciascuna un po' di salsa di ceci, le zucchine, l'insalata, i pomodorini tagliati, e condisci con la cipolla di Tropea, origano, un pizzico di sale e pepe. Un piatto gustoso, veloce e sano adatto ad ogni occasione... In altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D
#mipiacemifabene #federicagif #vegan #healthyfood #food #cooking #recipes vegetarianblog #macrobiotic #healthyfoodblogger #cucinanaturale #berrino #cucinasana #ricettesane #vegetable #vegetablerecipes #migliorerivelazionefoodblogger #dishes #dairyfree #eggfree #palmoilfree #piada #piadaintegrale #piadaricetta #piadarecipe #veganpitta #piadavegan


MACCHIANERA AWARDS 2014
Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


lunedì 4 agosto 2014

Pancakes con banane


Buongiorno :-D E' proprio il caso di dirlo quando per colazione ci si trova davanti ad un piatto così :-) Ho pensato che in queste mattine di Agosto molte/i di voi avranno più tempo per cimentarsi in colazioni più ricche quindi ho pensato di condividere al volo questa ricetta preparata proprio stamattina che ha riscosso molto successo. Vi assicuro che questi morbidi pancakes vi faranno sentire dei re! Prepararli è davvero facile facile basta avere un testo spesso e antiaderente e pochi ingredienti sani in dispensa :-) Ecco cosa serve nel dettaglio...


Ingredienti:
100 g di farina semintegrale (tipo 2)
1/2 cucchiaino di lievito a base di cremortartaro
1 pizzico di sale marino integrale
50 g di malto di riso
2 cucchiai di olio di girasole bio
1 cucchiaino di scorza di limone (solo la parte molto superficiale)
100 g di latte di riso  
1 banana
malto qb
5 noci
vaniglia in polvere qb

Procedimento:

Metti la farina in una ciotola, aggiungi il lievito, il sale, e miscela bene il tutto. Unisci il malto, l'olio, la scorza di limone e il latte di riso a poco a poco e mescola fino ad ottenere la consistenza di una pastella per torte. Scalda bene il testo antiaderente sul fuoco, quando sarà arrivato a temperatura versa 1 cucchiaio di pastella alla volta e forma dei cerchi più o meno della stessa dimensione. Quando cominceranno a fare le bollicine girateli delicatamente e cuocili dall'altro lato fino a doratura. Trasferiscili in un piatto, metti un pancakes, qualche fetta di banana, un filo di malto e forma altri strati. Sulla sommità aggiungi in più le noci e un pizzico di vaniglia in polvere (facoltativo). Ideali per una colazione gustosa e sana; in altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D #mipiacemifabene #federicagif #vegan #healthyfood #food #cooking #recipes vegetarianblog #macrobiotic #healthyfoodblogger #cucinanaturale #berrino #cucinasana #ricettesane #vegetable #vegetablerecipes #migliorerivelazionefoodblogger #dishes #dairyfree #eggfree #palmoilfree #italianfoodblog #pancake 


MACCHIANERA AWARDS 2014

Se pensi che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali puoi scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggi bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


venerdì 1 agosto 2014

Muffin soffici al cacao e cioccolato


A chi non piace il cioccolato? Sicuramente ci sarà qualcuno che non lo ama ma sono sicura che la maggior parte di voi ne è innamorata/o... Come me :-) IL CIOCCOLATO FA BENE, possiamo dirlo forte! E' ricco di antiossidanti e grassi Omega 3 purchè si tratti di cioccolato fondente almeno al 70% di cacao. Allora cosa aspettate a utilizzarlo per preparare le vostre ricette? Io non me lo faccio ripetere 2 volte e vi propongo subito questi soffici muffin cioccolatosi :-P Sono buonissimi e preparati con soli ingredienti biologici e sani 100% vegetali. Vi assicuro che sono buonissimi, hanno solo un piccolo difetto; finiscono troppo in fretta! ;-) Vi lascio subito la ricetta dettagliata...



Ingredienti:

250 g di farina semintegrale (tipo 2)
30 g di cacao amaro
1 bustina di lievito a base di cremortartaro
90 g di zucchero di canna integrale
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
1/3 di cucchiaino di cannella
1 pizzico di sale marino integrale
1 cucchiaino raso di scorza di limone
50 g di cioccolato fondente tritato 
300 g di latte vegetale
30 g di olio di girasole bio

Procedimento:

In una ciotola setaccia la farina e il cacao e unisci il lievito, lo zucchero di canna integrale, la vaniglia, la cannella, il sale, la scorza di limone, il cioccolato fondente tritato e mescola con una frusta. Aggiungi il latte vegetale, l'olio e mescola fino ad ottenere una pastella consistente e priva di grumi. Trasferisci nei pirottini riempiendoli fino a metà e cuoci in forno statico a 180° per 30 minuti circa. Fai la prova stecchino per verificare la cottura. Se lo stecchino è asciutto significa che sono pronti. Lascia raffreddare perfettamente e conservali in un contenitore ben chiuso o un sacchetto gelo.  Questi muffin sono buonissimi e sono ideali per merende e ricche colazioni! Gustosi e sani... In altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D

MACCHIANERA AWARDS 2014

Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


martedì 29 luglio 2014

Tesori nell’Orto Mipiacemifabene ;-)


Oggi voglio parlarvi un po’ del mio orto, mostrarvi alcune foto e darvi qualche consiglio in relazione alla mia bellissima esperienza. Io non posseggo un campo ma dispongo di un piccolo fazzoletto di terra e un terrazzo soleggiatissimo. Sono sempre stata affascinata dalla coltivazione, dai semi antichi e dalla loro germinazione e riproduzione. Quando ero piccola facevo sempre l’esperimento del fagiolo nel cotone umido e mi congratulavo ogni volta con me stessa per il successo che ottenevo, poi trasferivo il germoglio in un piccolo vaso di terra, innaffiavo secondo la necessità e godevo nel vedere le evoluzioni della pianta… Il mio fagiolo si moltiplicava magicamente! Basta così poco per avere grandi soddisfazioni... Eppure in età adulta mi sono sempre limitata a seminare le erbe aromatiche classiche che si utilizzano principalmente in cucina come il rosmarino, basilico, prezzemolo, salvia e origano, abbandonando l’idea di regalarmi un piccolo orto forse per paura di non riuscire a curarlo… Niente di più sbagliato, creare un piccolo orto è un modo per rilassarsi e ritagliarsi un po’ di tempo, per fare un po’ di esercizio fisico ed è bellissimo condividere il lavoro, la soddisfazione e il cibo con i propri familiari, bambini compresi! Sicché quest’anno ho fatto uno scatto in avanti e ho deciso di provare a coltivare anche altri ortaggi oltre alle mie adorate erbe aromatiche. Ci tengo a dirvi che, se avete uno spazio limitato come me, certi ortaggi sono poco adatti come ad esempio le zucchine la cui pianta cresce e si allarga tanto. Possiamo dire lo stesso di zucche, meloni, cocomeri che richiedono molto terreno, quindi è fondamentaale scegliere in base alle proprie esigenze per ottimizzare e ottenere il massimo risultato. Personalmente io ho avuto poco successo con i ravanelli che si sono sviluppati in maniera vigorosa in superficie ma non altrettanto sotto terra… Ho capito poi che il problema è il mio terreno poco adatto perché molto argilloso. Quindi ho accantonato l’idea di coltivare certi ortaggi e mi sono orientata su altre varietà. Avendo uno spazio limitato all’esterno ho pensato fosse preferibile scegliere piante che si sviluppano verticalmente come pomodori,  cetrioli, sedano, bietole, cicoria, barbabietole. Nei vasi invece sono cresciuti senza nessuna difficoltà insalata da taglio, cavolo nero, cicoria, bietola, valeriana, insalata gentile, spinaci, cipollotti, cavolo cinese e patate! Per fare crescere le vostre piante si possono riciclare vecchie pentole in alluminio, secchi di vernice, carriole, barattoli di latta, bottiglie di plastica, sacchi di iuta… Vale tutto e non c’è limite alla fantasia, l’importante è forare il fondo di ogni contenitore in modo da permettere un perfetto drenaggio. Su questo LIBRO trovate tanti spunti interessanti. In vaso sarà opportuno concimare ogni tanto per offrire alle piantine il nutrimento necessario per il loro sviluppo, innaffiare spesso e aggiungere terriccio di tanto in tanto. Io personalmente utilizzo quello biologico, se avete una compostiera potere autoprodurlo senza nessuna spesa semplicemente gettando all’interno i rifiuti organici dei vostri cibi e attendere il tempo necessario. Non tutte le piante hanno le stesse esigenze, ad esempio per l’insalata, spinaci, bietole, e altre verdure a foglia da taglio sono sufficienti vasi e contenitori poco profondi; per intenderci possono andare bene anche cassette della frutta, invece le patate hanno bisogno di una profondità di 80 cm circa. Se state escludendo questa coltura perché vi sembra complicata sappiate che non esiste niente di più facile! Esiste infatti un metodo a costo quasi zero che vi farà ottenere un generoso raccolto di patate, non vi servirà altro che un sacco alto circa 1 metro, possibilmente di iuta, del terriccio e 4 patate germogliate! QUI 
trovate tutte le indicazioni nel dettaglio. Vi assicuro che le soddisfazioni sono assicurate e che non tornerete più indietro :-) Adesso vi lascio al mio brevissimo video reportage...



... Ed ecco di seguito alcune foto. Cominciamo con un foto composit per mostrarvi l'orto dai suoi esordi. Dopo avere vangato ho innaffiato e preparato il terreno. Poi sono passata alla semina. Regolari annaffiature, sole, pioggia e lo scorrere del tempo hanno fatto il resto :-)

Non bisogna avere fretta; la natura ha i suoi ritmi, ma dopo avere atteso con trepidazione arrivano i primi e sospirati risultati... Ecco il mio orto super rigoglioso!

L'insalata è pronta per la felicità della mia famigliola :-)


I fiori di zucchina col loro colore brillante, oltre ad essere squisiti attirano gli amici insetti impollinatori, assidui frequentatori dell'orto...




Ecco qua le vigorose bietole e i deliziosi pomodori cuore di bue; i miei preferiti per la loro polpa rosa e saporita, ideali per preparare la classica insalata Caprese :-) 



Il primo cetriolo...



L'insalata da taglio e i cavoli cappucci



La pianta delle patate in vaso e il mio raccolto :-)




... Questo è il mio grande orgoglio; si chiama Goya ed è l'ingrediente del piatto tipico di Okinawa; l'isola dove vive il maggior numero di ultra centenari nel mondo. E' chiamato anche melone amaro. Al Goya si attribuiscono proprietà protettive per la nostra salute ma aldilà di queste peculiarità non vedo l'ora di cimentarmi nella realizzazione del piatto tipico il "Goya Chanpuru". Il sapore amaro in genere mi piace e sono sicura che lo apprezzerò. Sicuramente condividerò con voi la ricetta :-) Ho acquistato i semi su un sito specializzato che ha una sezione dedicata ai "semi della salute" e spero di riuscire a riprodurli. Direi che il goya riassume perfettamente la filosofia di Mipiacemifabene ;-) 



Spero che questo post vi sia piaciuto e vi sia utile :-) Aspetto i vostri commenti. Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D

#federicagif #mipiacemifabene #ortoinvaso #ortosulbalcone #orto #foodblog #italianfoodblog #macchianera #macchianeraitalianawards #goya #okinawa #cooking #recipes #healthyrecipes #vegan #vegetarian #berrino


MACCHIANERA ITALIAN AWARDS 2014

Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


giovedì 24 luglio 2014

Gnocchi di zucca e grano saraceno glutenfree con salsa di fagioli rossi


Giovedì gnocchi! Così diceva la mia nonna e oggi lo dico 
anch'io :-) E' arrivata la prima zucca e mi è venuta voglia di cucinare anche perché quest'anno l'afa non si è praticamente fatta mai sentire. Le zucche cominciano a spuntare negli orti, si fanno spazio tra le foglie verdi e così ci si può già deliziare con questo magico e versatile ortaggio dalle mille proprietà dandoci un piccolo assaggio dell'autunno ancora lontano. La zucca è meravigliosa anche dal punto di vista nutrizionale; è importante dire che nonostante il sapore dolce è adatta a tutti diabetici compresi, contiene pochissime calorie ed è ricca di caroteni, pro-vitamina A, minerali, tra cui fosforo, ferro, magnesio, potassio, vitamina C e vitamine del gruppo B. Inoltre è adatta a qualsiasi tipo di pietanza dall'antipasto al dessert! Oggi vi presento un primo piatto completo, gustoso e sano, perfetto anche per celiaci perché glutenfree :-) Di seguito trovate tutti gli ingredienti nel dettaglio...

Ingredienti per la salsa di fagioli rossi:
1 cipolla rossa di Tropea
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai di olio evo
200 g di fagioli rossi cotti e scolati
300 g di acqua di fonte
40 g di rapa rossa cruda
1 cucchiaino di scorza di limone
1 cucchiaio di succo di limone
noce moscata qb
pepe qb
sale qb

Ingredienti per gli gnocchi:
700 g di polpa di zucca Daikon cotta
200/250 g di farina di grano saraceno integrale
1 cucchiaino di sale

Procedimento per la salsa di fagioli rossi:
Trita grossolanamente il cipollotto e trasferiscilo in una padella insieme all'aglio, l'olio e fai rosolare per 5 minuti circa. Unisci i fagioli rossi, l'acqua e fai cuocere il tutto coperto per 10 minuti circa. Spegni il fuoco e frulla a immersione insieme alla rapa rossa cruda. Aggiungi il succo di limone, la scorza, la noce moscata, il pepe e regola di sale. Copri con coperchio.

Procedimento per gli gnocchi:
Cuoci la zucca in forno poi puliscila ed elimina semi e buccia. Pesane 700 g e passala con un passaverdura oppure frullala a immersione. Unisci il sale alla zucca ancora calda, la farina di grano saraceno e impasta con l'aiuto di una spatola. Forma una palla morbida poi lascia riposare finché il composto si sarà raffreddato. Spolvera il piano di lavoro con un po' di farina di grano saraceno, fai dei serpentelli con l'impasto e forma gli gnocchi cercando di mantenere una misura più o meno uguale. Fai riposare gli gnocchi su un vassoio possibilmente di cartone. Versali in acqua bollente salata, mescolali il minimo indispensabile delicatamente, copri con coperchio e cuoci finché verranno a galla. Passali velocemente sotto l'acqua corrente. Versa un mestolo di salsa ai fagioli rossi nel piatto e adagia gli gnocchi. Condisci con olio extra vergine d'oliva, una macinata di pepe, e se volete qualche goccia di salsa di soia (senza glutine per i celiaci). Servi belli caldi e gusta! Squisiti e sani... In altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D 

MACCHIANERA AWARDS 2014
Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


venerdì 18 luglio 2014

Cotoletta vegetale Mipiacemifabene ;-)


Volete un'idea per un secondo piatto preparato con soli ingredienti 100% vegetali, biologici e salutari!? Allora vi propongo la mia cotoletta di ceci, squisita e sana mette d'accordo tutti, grandi e bambini :-) Buonissima accompagnata con una fresca insalata greca; gentilina croccante, pomodori maturi, olive Kalamata, cetrioli e cipolla rossa. Golosissima tra due fette di pane, pomodoro e la mia Maisonese senza uova che si prepara in un minuto e non impazzisce mai ;-) Se accompagnata da verdura fresca di stagione rappresenta un piatto unico e la casta cottura al forno è una sana alternativa al classico fritto. Ma entriamo nel cuore della ricetta; ecco cosa serve nel dettaglio per prepararla...


Ingredienti:
400 g di ceci già cotti e scolati
1 cucchiaino raso di erba cipollina
1 pizzico di peperoncino
1/2 cucchiaino di curry in polvere
1 cucchiaino di sale
il succo di 1/2 limone
2 cucchiai di olio evo
60 g di acqua di fonte
1 cucchiaino di agar agar
2 cucchiai di fiocchi d'avena
pane integrale grattugiato (facoltativo)

Ingredienti per la panatura:

3 fette di pane in cassetta integrale casereccio
1/2 cucchiaino di curcuma
1/2 cucchiaino di rosmarino in polvere 
3 o 4 cucchiai di olio di girasole bio spremuto a freddo
pepe qb
sale qb

Procedimento:

Versa i ceci in un cutter e aggiungi l'erba cipollina, il peperoncino, il curry, il sale, il succo di limone e l'olio. Porta a bollore l'acqua insieme all'agar agar e cuoci per 5 minuti mescolando. Unisci tutta la gelatina così ottenuta al resto e frulla finemente il tutto. Aggiungi i fiocchi d'avena e mescola bene con una spatola. Trasferisci il composto su un foglio di carta da forno. Prepara la panatura. Nel cutter metti il pane integrale spezzettato insieme alla curcuma, al sale, al rosmarino e al pepe. Trita bene il tutto e trasferisci su un foglio di carta da forno. Dividi l'impasto di ceci in tre o 4 parti e e forma delle simil cotolette non troppo sottili (1,5 cm circa di spessore). Impanale pressando un po' e trasferisci su una placca da forno. Procedi nello stesso modo formando le altre due cotolette. Versa su ciascuna un cucchiaio di olio di girasole, ancora meglio se avete un vaporizzatore, e cuocete a 200° in forno per 20 minuti circa, fino a doratura. A fine cottura fate riposare 10 minuti poi trasferite delicatamente in un piatto e deliziatevi! La cotoletta vegetale è gustosa e sana... In altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D 

MACCHIANERA AWARDS 2014

Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)