Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

venerdì 18 luglio 2014

Cotoletta vegetale Mipiacemifabene ;-)


Volete un'idea per un secondo piatto preparato con soli ingredienti 100% vegetali, biologici e salutari!? Allora vi propongo la mia cotoletta di ceci, squisita e sana mette d'accordo tutti, grandi e bambini :-) Buonissima accompagnata con una fresca insalata greca; gentilina croccante, pomodori maturi, olive Kalamata, cetrioli e cipolla rossa. Golosissima tra due fette di pane, pomodoro e la mia Maisonese senza uova che si prepara in un minuto e non impazzisce mai ;-) Se accompagnata da verdura fresca di stagione rappresenta un piatto unico e la casta cottura al forno è una sana alternativa al classico fritto. Ma entriamo nel cuore della ricetta; ecco cosa serve nel dettaglio per prepararla...


Ingredienti:
400 g di ceci già cotti e scolati
1 cucchiaino raso di erba cipollina
1 pizzico di peperoncino
1/2 cucchiaino di curry in polvere
1 cucchiaino di sale
il succo di 1/2 limone
2 cucchiai di olio evo
60 g di acqua di fonte
1 cucchiaino di agar agar
2 cucchiai di fiocchi d'avena
pane integrale grattugiato (facoltativo)

Ingredienti per la panatura:

3 fette di pane in cassetta integrale casereccio
1/2 cucchiaino di curcuma
1/2 cucchiaino di rosmarino in polvere 
3 o 4 cucchiai di olio di girasole bio spremuto a freddo
pepe qb
sale qb

Procedimento:

Versa i ceci in un cutter e aggiungi l'erba cipollina, il peperoncino, il curry, il sale, il succo di limone e l'olio. Porta a bollore l'acqua insieme all'agar agar e cuoci per 5 minuti mescolando. Unisci tutta la gelatina così ottenuta al resto e frulla finemente il tutto. Aggiungi i fiocchi d'avena e mescola bene con una spatola. Trasferisci il composto su un foglio di carta da forno. Prepara la panatura. Nel cutter metti il pane integrale spezzettato insieme alla curcuma, al sale, al rosmarino e al pepe. Trita bene il tutto e trasferisci su un foglio di carta da forno. Dividi l'impasto di ceci in tre o 4 parti e e forma delle simil cotolette non troppo sottili (1,5 cm circa di spessore). Impanale pressando un po' e trasferisci su una placca da forno. Procedi nello stesso modo formando le altre due cotolette. Versa su ciascuna un cucchiaio di olio di girasole, ancora meglio se avete un vaporizzatore, e cuocete a 200° in forno per 20 minuti circa, fino a doratura. A fine cottura fate riposare 10 minuti poi trasferite delicatamente in un piatto e deliziatevi! La cotoletta vegetale è gustosa e sana... In altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D 

MACCHIANERA AWARDS 2014

Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


martedì 15 luglio 2014

Il Wrap di Piada Rosa Mipiacemifabene ;-) Reportage e Tutorial


La scorsa settimana sono stata invitata a partecipare ad una manifestazione culturale nel Borgo San Giuliano di Rimini. Durante l’occasione ho tenuto uno ShowCooking nell’area dedicata all’isola bio e visto che eravamo in piena “Notte Rosa” ho deciso di preparare un wrap di piada rosa. La piada in Romagna è lo street food per eccellenza, ma la ricetta originale prevede l’uso dello strutto ed è un classico abbinarla al prosciutto, al salame e allo squaquerone… In questo modo si fa un pieno di grassi saturi che ormai tutti sanno essere dannosi per la nostra salute. Io ho proposto una mia versione preparata con soli ingredienti di origine vegetale e una farcia golosissima, sana e naturale. Il wrap di piada è di facile realizzazione e di grande effetto, consigliato per picnic, aperitivi o come pasto completo. Prepararlo è facile, se volete potete guardare le foto e il video tutorial che vi aiuterà passo a passo nella realizzazione della ricetta. Colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno partecipato con interesse all’evento è sempre bello e positivo scambiare consigli e opinioni :-) Ma torniamo alla nostra ricetta; ecco tutti gli ingredienti che occorrono nel dettaglio e reportage...























Ingredienti per la piada rosa:
300 g di farina semi integrale (tipo 2)
1 cucchiaino raso di sale
1 cucchiaino raso di lievito a base di cremortartaro
40 g di succo di barbabietola fresco
100 g di acqua

Ingredienti per la farcia:

2 grosse carote 
1 cucchiaino raso di curry dolce
1 cespo di insalata a foglia larga lavata e asciugata
fagioli neri scolati qb
ketchup qb
1 cipollotto fresco
olio evo qb
pepe qb
sale qb

Procedimento per la piada:

Metti in una ciotola la farina, il sale, il lievito e mescola tutto assieme. Unisci il succo di barbabietola, l'acqua e impasta fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Coprilo e fallo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo metti il testo antiaderente sul fornello forma delle palline della grandezza di un mandarino e stendile sottili con l'aiuto di un po' di farina. Cuoci 1 minuto da un lato e 40 secondi circa dall'altro, impila le piade ben coperte tra due fogli di carta da forno. Questa operazione è molto importante per mantenere la piada morbida ed idratata e per poterla arrotolare nel passaggio successivo. La piada può essere preparata anche 1 o 2  giorni prima, in questo caso appena si raffredda mettila in un sacchetto gelo, chiudilo bene e conserva in frigorifero.

Procedimento per la farcia:

Taglia le carote a listelli lunghi e sottili e falle bollire per 5 minuti in acqua salata, scolale e condiscile col curry e l'olio. Trita il cipollotto in un mixer insieme ad un pizzico di sale, trasferisci la purea in una tazzina e copri con olio extra vergine d'oliva. Prepara dei fogli quadrati di carta da forno, appoggia al centro una piada, una foglia grande di insalata (è importante mettere alla base l'insalata, serve per impermeabilizzare la piada che altrimenti assorbirebbe l'umidità degli altri ingredienti), un cucchiaino di olio alla cipolla, 2 cucchiai di fagioli neri, il ketchup, le carote e copri con una foglia piccola di insalata. Piega leggermente le alette laterali e forma il wrap. Appoggia il rotolino su un foglio di carta da forno e avvolgilo. Procedi così finché non avrai finito tutte le piade, taglia a metà e servi. Il wrap di piada è un piatto completo di bell'aspetto, gustoso e sano; in altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D  

MACCHIANERA AWARDS 2014
Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


venerdì 4 luglio 2014

Girelle all'uvetta Reportage "Al Meni"


La girella con l'uvetta è da sempre la mia brioche preferita. Ma quella del bar è straunta e coperta di zucchero caramellato quindi decisamente malsana... Per quanto riguarda la qualità dei grassi utilizzati, quando "va bene" c'è burro ma, sempre più spesso, le paste dei bar e delle pasticcerie vengono preparate con margarina e grassi idrogenati perché hanno un costo più basso e a volte viene addirittura aggiunto lo strutto... Senza parlare della qualità degli zuccheri; nella maggior parte dei casi viene impiegato lo sciroppo di glucosio... Tutto ciò che contiene sciroppo di glucosio va lasciato dov'è perché è dannoso per la nostra salute; vale la stessa regola per i dolci confezionati del supermercato! Allora se vogliamo offrire ai nostri cari e a noi stessi un dolce sano per fare colazione o merenda siamo quasi costretti a farlo a casa riscoprendo che è anche piacevole e da tante soddisfazioni! Certo, non è che tutti i giorni abbiamo tempo e voglia di prepararci le brioche in casa però è bello sapere che volendo si può fare e che è più facile di quanto immaginiamo. Questa ricetta è filomacrobiotica infatti è preparata col lievito madre e non contiene zucchero, al suo posto ho aggiunto poco malto di riso anche perché l'uvetta dolcifica già tanto e gli zuccheri della frutta sono zuccheri amici e sono sempre da preferire a tutti gli altri! (Da non confondere col fruttosio che è uno zucchero tanto raffinato quanto lo zucchero classico ed è dannoso per la nostra salute). Queste buonissime brioches le ho preparate durante uno ShowCooking ad "Al Meni"; il circo mercato dei sapori e delle cose fatte con le mani e col cuore. Questa è stata la prima edizione ma visto il grande successo è destinata a crescere e a diventare uno degli eventi di spicco della primavera riminese. "Al Meni"è un remake in chiave gastronomica del capolavoro 8 e 1/2 di Federico Fellini. Proprio in Piazzale Fellini a Rimini, davanti all'ingresso del Grand Hotel ho proposto la mia versione di questa brioche buonissima e sana che ha riscosso molto successo. Le persone erano interessate e le domande fioccavano. E' sempre bello vedere nel pubblico persone di tutte le fasce d'età; da quelle giovanissime che vogliono imparare l'abc della cucina salutare e l'autoproduzione a quelle che desiderano migliorare le cattive abitudini e trovare alternative più sane :-) Anche se mi emoziona sempre stare davanti a tanto pubblico, sono felice di potere condividere i miei "segreti" di cucina con tutti i partecipanti :-) Per tutte/i le/gli appassionate/i di cucina sana vi ricordo che domani mi potrete trovare al borgo San Giuliano di Rimini alle 20:00 in punto, dove proporrò lo street food romagnolo per eccellenza; la piada farcita, rivisitandola in chiave Mipiacemifabene ;-) Quindi solo ingredienti sani, biologici non raffinati industrialmente ma nobili e 100% di origine vegetale! Vi aspetto :-) Ora torniamo alla ricetta delle nostre girelle all'uvetta; ecco tutti gli ingredienti nel dettaglio e le foto dell'evento...












Ingredienti:
100 g di pasta madre rinfrescata
la scorza di 1/2 limone
1 pizzico di sale marino integrale
1 pizzico di vaniglia in polvere
1 pizzico di curcuma
150 g di latte di riso (o altro latte vegetale)
50 g di olio di girasole
120 g di malto di riso
450/500 g di farina semintegrale (tipo 2)

Ingredienti per la farcia:
la scorza di 1/2 limone
120 g di uvetta
malto qb

Procedimento:
Metti a bagno l'uvetta. Trasferisci la pasta madre in una ciotola insieme alla scorza di limone, il sale, la vaniglia, la curcuma, il latte di riso, l'olio, il malto e sciogli bene il tutto. Unisci i 450 g di farina e impasta. Aggiungi eventualmente altra farina fino ad ottenere un impasto elastico e compatto ma morbido che non si attacchi alle mani. Stendi col matterello fino ad ottenere una sfoglia rettangolare della grandezza della teglia da forno disponi l'uvetta scolata e asciugata, spolvera con la scorza di limone e distribuisci un po' di malto facendolo colare a filo con una forchetta. Fai un bel rotolo e taglia delle belle fette di circa 4 cm, appiattisci leggermente le girelle e tresferiscile su una teglia foderata con carta da forno. Fai riposare per 6/7 ore e cuoci a 180° per 30 minuti circa. A cottura ultimata lascia raffreddare le girelle su una teglia sospesa. Puoi surgelarle o conservarle in un contenitore in frigo per 5 giorni e al mattino scaldarle leggermente in forno o in una padella, sono come appena fatte! La girella all'uvetta è squisita e sana, in altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D




MACCHIANERA ITALIAN AWARDS 2014
Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete bene il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Se vuoi puoi girare alla tua mailing list e fare girare sui social network. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi per il sostegno e l'affetto che mi dimostrate :-) 
Mipiacemifabene ;-)


martedì 1 luglio 2014

Burger light agli spinaci glutenfree


Sabato cena con la famiglia, domenica brunch a casa di amici, lunedì aperitivo... E con tutti questi stravizi l'ago della bilancia è destinato a salire... In fondo l'estate è anche questo, le giornate più lunghe invogliano ad uscire più spesso e si cade inevitabilmente in tentazione. Allora quando si è a casa bisogna stare attenti a quello che si mangia ma senza rinunciare al gusto :-) Ieri nel mio frigo facevano bella presenza gli spinaci ed ho pensato di cucinare un piatto proprio a base di questa fantastica verdura. Ho preparato dei burger squisiti che però ho fotografato col telefono... Chiedo venia! Vi lascio subito la ricetta :-) Ecco tutto l'occorrente...





Ingredienti:

200 g circa di spinaci crudi lavati
100 g di tofu
50 g di fiocchi di grano saraceno
1/2 spicchio d'aglio
1 cipollotto fresco
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di basilico secco
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino raso di scorza di limone (solo la parte gialla) 
noce moscata qb
pepe qb

Procedimento:

Metti tutti gli ingredienti in un robot da cucina e trita finemente. Quando avrai raggiunto una consistenza omogenea prendi un testo antiaderente dal fondo spesso e prepara dei burger con l'aiuto di un tagliapasta pressandoli un po'. Metti sul fuoco e fai cuocere per 10 minuti da un lato senza toccarli, girali con molta delicatezza e cuocili anche dall'altra parte. Spegni e attendi qualche minuto prima di trasferirli in un piatto da portata. Sono ottimi per farcire panini oppure mangiati da soli per un pasto molto gustoso e a basso contenuto calorico. Buono, versatile, facile, salutare... Il burger di spinaci Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D

MACCHIANERA ITALIAN AWARDS 2014


Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi :-) Mipiacemifabene ;-)

venerdì 27 giugno 2014

Frolla integrale all'olio d'oliva e crema al cioccolato... Mipiacemifabene ;-)


®Torta della nonna dark version
Giovedì 26 Giugno, giornata difficile e pesante... Fuori piove fortissimo, tuoni, lampi a tratti grandine, la temperatura è tipicamente autunnale e in me si innescano i meccanismi tipici della mia stagione preferita. Mi viene voglia di cucinare, penso alla polenta coi funghi, alla torta di mele al cioccolato... L'ora di cena è lontana e allora punto sulla merenda... Cerco nella dispensa ma non ho nessun ingrediente autunnale (come natura vuole)... Devo fare assolutamente un dolce, qualcosa che mi sollevi anima e corpo, cerco, cerco e infine trovo! Improvviso con quello che ho perchè in questa giornata non avrei mai immaginato di potere trovare il tempo per cucinare ma sono determinata e fiduciosa perchè so che qualcosa di buono uscira dal mio forno; sono troppo ispirata :-) Memore degli insegnamenti del professor Berrino e dalla conferenza di Campbell che ho seguito ieri, mi circondo degli ingredienti più nobili della mia dispensa; farina integrale, cacao amaro, olio extra vergine d'oliva... Ho deciso, ho avuto la visione, ho voglia della torta della nonna in versione dark, sostituirò la mia adorata crema al limone con una lussuriosa crema al cioccolato e preparerò una nuova frolla completamente integrale all'olio extra vergine d'oliva... Comincio a deliziarmi già durante la preparazione perchè in una giornata così intensa e questo tempo è un privilegio potere passare del tempo in cucina, mettere le mani in pasta, accendere il forno... Miscelo gli ingredienti, mescolo, impasto, stiro col matterello, preparo la crema, farcisco, creo un letto alla crema al cioccolato, spennello con malto, cospargo di pinoli, inforno... Aspetto impaziente, provo a fare raffreddare la torta ma ho una fretta che mi spinge a bruciare le tappe e ad accelerare certi passaggi :-) La mia torta della nonna in versione dark ha l'aspetto rassicurante delle torte rustiche che piacciono a me. La guardo da varie angolazioni e trovo meravigliose le colature del cioccolato perchè conferiscono al mio dolce l'autenticità delle cose fatte in casa... Taglio la fetta perchè non posso più aspettare oltre! In un attimo il cioccolato comincia a colare... Devo sbrigarmi a fare la foto perchè non posso più aspettare oltre; CLIC ! Armata di forchetta passo all'azione... Mmmm... Era questo di cui avevo bisogno, un sapore dolce dove tutto è naturale e niente artificiale, la carezza consolante della mamma... La magia in cucina fa trapelare un raggio di sole che illumina la mia torta; guardo tutto con occhi diversi :-) E adesso spero di potere fare stare bene anche voi e condivido con piacere la ricetta perchè so che vi farà stare bene dentro e fuori... Mipiacemifabene ;-) Ecco tutti gli ingredienti...  




















Ingredienti per la frolla:
400 g di farina integrale
100 g di farina integrale di riso
2 cucchiaini di lievito a base di cremortartaro
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
la scorza di 1/2 limone
100 g di olio extravergine di oliva
100 g di malto di riso
130 g circa di acqua di fonte (o latte di riso)

Ingredienti per la crema al cacao:
40 g di farina semintegrale
1/4 di cucchiaino di vaniglia
1 cucchiaino di agar agar
40 g di cacao amaro in polvere
500 g di latte di riso
150 g di malto di riso
1 cucchiaio di olio di girasole
1 pizzico di sale marino integrale

Per la copertura:
1 cucchiaino di malto
pinoli qb

Procedimento per la frolla:
Miscela con una frusta le farine insieme al lievito, alla vaniglia, alla cannella e alla scorza di limone. Unisci l'olio, il malto, l'acqua e impasta bene il tutto fino ad ottenere una consistenza liscia. Fai riposare coperta per 30 minuti circa. Prendi 2/3 dell'impasto e stendi con un matterello, quando avrai ottenuto uno spessore di circa 1 cm fodera una pirofila da 28 cm di diametro alta 3 cm circa. Fai qualche buco con una forchetta, versa la crema al cioccolato e copri con l'altra parte di impasto dopo averlo steso. Fai qualche buco sulla superficie, spennella con un cucchiano di malto mescolato a qualche goccia d'acqua per renderlo fluido e cospargi coi pinoli. Inforna a 180° in modalità "statico" per 30 minuti circa. Fai raffreddare bene prima di tagliarla. 

Ingredienti per la crema al cioccolato:
Versa la farina in un pentolino e mescolala alla vaniglia, all'agar agar e al cacao. Aggiungi il latte di riso a poco a poco mescolando per evitare che si formino grumi, poi unisci il malto, il sale marino, l'olio e porta a bollore mescolando continuamente con una frusta. Cuoci per altri 5 minuti circa e lascia riposare 10 minuti prima di farcire la frolla. Una ricetta squisita e sana... In altre parole Mipiacemifabene ;-)

MACCHIANERA ITALIAN AWARDS 2014
Se pensate che i contenuti proposti da Mipiacemifabene siano interessanti e originali potete scegliere di votarmi ai Macchianera Food Awards, gli Oscar del web. Prima di compilare il modulo leggete il regolamento per evitare che la scheda venga annullata. Grazie mille in anticipo a tutte/i voi :-) Mipiacemifabene ;-)

venerdì 20 giugno 2014

Polpette di lenticchie speziate


Oggi vi propongo una ricetta molto sfiziosa; polpettine di lenticchie speziate, ideali per un aperitivo o servite come secondo piatto. Io le ho preparate ieri per me e per mio figlio, ci tenevo a condividerla con voi perché hanno riscosso molto successo. Mio marito però mi ha portato via la macchina fotografica e mi sono dovuta accontentare di fare le foto col telefono... Lo so, la qualità non è il massimo ma spero mi perdonerete ;-) La preparazione è davvero facile, l'unica "difficoltà" è quella di ricordarsi di mettere a bagno le lenticchie mignon almeno 6 ore prima :-) Ecco tutti gli ingredienti nel dettaglio...


























Ingredienti:
100 g di lenticchie mignon reidratante per almeno 6 ore
15 g di prezzemolo già pulito (solo le foglie)
1 cucchiaino di curry
1/2 cucchiaino di peperoncino piccante
1/2 spicchio d'aglio
1 cucchiaino di origano secco
1 cucchiaino raso di sale
il succo di 1/2 limone
3 cucchiai di olio evo

Procedimento:
Scola bene le lenticchie

























Mettile in un cutter insieme al prezzemolo, il curry, il peperoncino, l'aglio, l'origano, il sale, il succo di limone, l'olio 


e frulla bene il tutto.

























Forma delle polpettine della grandezza di una noce e riponile su una teglia foderata con carta da forno. (Io ho optato per una casta cottura al forno ma è chiaro che fritte sono squisite) :-)


Aggiungi un goccio di olio e inforna a 200° per 30 minuti circa in modalità "statico". A cottura ultimata trasferiscile in un piatto da portata e servi con una salsa a tuo piacere. Nel mio caso Yogurt di soia sgocciolato per qualche ora, sale ed erba cipollina ma sono ottime servite anche con pomodoro fresco tritato finissimo, aglio, olio, peperoncino e basilico... Gustose e sane, in altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D

Sabato 21 Giugno 2014 ore 18:00
sarò ad "Al Meni" (le mani in dialetto romagnolo), un remake in chiave gastronomica del capolavoro 8 e 1/2 di Federico Fellini. Proprio in Piazzale Fellini a Rimini, davanti all'ingresso del grand hotel, vi presenterò la ricetta delle girelle all'uvetta con la mia amatissima pasta madre... Mipiacemifabene ;-)
Per maggiori info sull'evento cliccate qui



#mipiacemifabene #federicagif #foodblog #cooking #showcooking #almeni #berrino #federicofellini

mercoledì 18 giugno 2014

L'hamburger che Mipiacemifabene ;-) Reportage


Domenica 15 Giugno sono stata invitata a tenere uno showcooking a “Mi Gusto San Marino”, una manifestazione sul food alla sua prima edizione che è sicuramente destinata ad avere un seguito visto il successo del primo weekend. Una due giorni di degustazioni in cui le protagoniste indiscusse sono le  eccellenze culinarie della zona, vino compreso, da assaporare nei migliori ristoranti del centro storico. San Marino, tra le altre cose, è davvero un posto meraviglioso e pittoresco; Piazza della Libertà regala una vista mozzafiato! In una giornata grigia, piovosa, dalle temperature settembrine sono stati in tanti a sfidare le intemperie per assistere agli showcooking degli chef chiamati a partecipare alla manifestazione. Anche a me è stato proposto di gestire un momento Mipiacemifabene ed io ho accettato entusiasta come sempre :-) In questa occasione mi sono dedicata alla preparazione di un hamburger sano e gustoso come Mipiacemifabene comanda, utilizzando solo ingredienti genuini, biologici di origine vegetale e a chilometro zero per un minore impatto sull’ambiente. Ho sostituito la classica polpetta di carne bovina con i legumi; in questo caso fagioli rossi e ho farcito il panino con tanta verdura fresca di stagione, un po’ di ketchup e la mia maionese senza uova facilissima da preparare e dal buon esito assicurato! Grazie ancora a tutti voi per avere partecipato con interesse alla mia dimostrazione :-) Qua sotto potrete trovare alcune foto scattate durante l'occasione. Vi ricordo che sabato alle 18:00 parteciperò ad “Al meni” (le mani in dialetto romagnolo), un remake in chiave gastronomica del capolavoro 8 e 1/2 di Federico Fellini. Proprio in Piazzale Fellini a Rimini, davanti all’ingresso del Grand Hotel ci sarò io ad aspettarvi alle ore 18:00 in punto e presenterò una ricetta dolce con la mia amatissima pasta madre! Vi aspetto :-) Adesso vi elenco tutto l’occorrente per preparare l’hamburger che Mipiacemifabene ;-)












Ingredienti per gli hamburger:
2 panini da hamburger
100 g di fagioli rossi già cotti e ben sgocciolati
5 noci (25 g circa)
2 cucchiai di fiocchi d'avena (15 g circa)
1/2 spicchio d'aglio
2 cucchiai di olio evo
1/2 cucchiaino di curry
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di erba cipollina
pepe qb

Per la farcia:
1 carota
1 cipollotto fresco
3 foglie di insalata a foglia larga 
2 ravanelli
1 pomodoro
ketchup
maionese 

Se cliccate qua potete trovare la ricetta della mia “MaiSonese”  
Ve la riassumo comunque brevemente qui sotto con la variante all’olio di girasole


Ingredienti per la maionese senza uova:
40 g di latte di soia
80 g di olio di girasole
15 g di succo di limone
1 cucchiano raso di sale
1 pizzico di curcuma

Procedimento per la maionese senza uova:
Metti tutti gli ingredienti insieme e frulla con un frullatore ad immersione. Trasferisci in un barattolo di vetro e conserva la maionese in frigo per 3 giorni. Non impazzisce, è squisita e perfetta per condire qualsiasi piatto. Oserei dire che è anche meglio della versione tradizionale perché l’assenza di uova la rende più leggera e delicata, indicata quindi per tantissimi abbinamenti. Provare per credere! 
:-D Mipiacemifabene ;-)

Procedimento per gli hamburger:
Tosta leggermente i fiocchi d’avena insieme alle noci e tritale in un cutter insieme all’aglio. Unisci i fagioli, l’olio, il curry, il sale, il succo di limone, l’erba cipollina, il pepe e frulla il tutto (se lo ritieni opportuno puoi aggiungere un altro goccio di olio per agevolare questa operazione). Quando avrai ottenuto la giusta consistenza con l’aiuto di un tagliapasta forma 2 burger su un testo antiaderente dal fondo spesso e falli cuocere a fuoco medio 7 minuti circa da entrambe le parti. Tosta leggermente il pane, metti un po’ di ketchup nella base inferiore, la polpetta di fagioli rossi, il pomodoro tagliato a fette sottili, il cipollotto, l’insalata, le carote, i ravanelli e un cucchiaino abbondante di maionese. Copri con il pane e goditi il tuo squisito panino! Gustoso e sano; in altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D