Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

venerdì 22 luglio 2016

Serata Wellness al Nona


Buongiorno e buon weekend! Oggi scrivo un post al volo perché ci tengo a suggerirvi un locale che ho nel cuore; il Nona. Chi di voi mi segue da un po', forse ricorderà la mia recensione pubblicata sul blog circa un anno fa. Punto forte la location privilegiata, infatti il locale si affaccia direttamente sulla spiaggia di Riccione, quindi è letteralmente baciato dal sole e accarezzato dal mare... Un'oasi in cui godersi una ricca colazione, pranzo, aperitivi, cena e dopocena ma la cosa fondamentale è che al Nona ti senti in vacanza anche se vivi e lavori in riviera! Merito anche del personale selezionato e cordiale, del gestore Gian Maria Emendatori; giovane imprenditore con tante belle idee (che ama concretizzare), del direttore in gambissima Raffaele Belmonte e dello Chef Antonio Palmisani che con le sue creazioni delizia tutti i palati, anche quelli più esigenti. La cucina spazia e accoglie i consensi di tutti, anche perché si può scegliere di mangiare una pizza speciale preparata con farine di qualità, il sushi, il pesce fresco preparato in perfetto stile mediterraneo e tanto altro ancora. Ma la cosa che da subito mi ha conquistata è che si tratta di un locale decisamente veganfriendly, includendo nel proprio menu piatti originali e deliziosi. Se siete in zona, vi segnalo l'evento di lunedì 25 luglio 2016, serata a tema  in collaborazione col Centro Studi Podresca, il tutto all'insegna del benessere e della buona cucina di qualità con menu vegan, impiegando ingredienti a km zero. Io ci sarò! Per info e prenotazioni vi lascio la locandina dell'evento... Intanto vi auguro buon weekend! F*





Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

giovedì 21 luglio 2016

What I Eat in a Day #2

Buongiorno!! Oggi è giovedì e il weekend è ormai alle porte sperando che ci regali qualche giorno di riposo… A proposito; dove andrete in vacanza e quali mete avete scelto? Io vorrei tanto andare al mare, stare in ammollo (e nuotare senza nessuno stile); mi piacerebbe visitare la Sicilia o andare in Sardegna e magari approfittare per lasciarvi un bel reportage sul blog come ho fatto su Mykonos ma ho paura che quest’anno le vacanze le sognerò soltanto… Comunque a me sognare non dispiace; si può sconfinare andando ovunque senza bisogno di un portafogli capiente :-) Ma il vero motivo per cui sono qua con voi e non in vacanza, è che mi sono messa proprio d’impegno a testa bassa con la registrazione delle mie nuove video ricette e oggi è un giorno speciale perché ho il piacere di presentarvi il mio secondo “What I Eat in a Day” o meglio; cosa mangio in un giorno! Ben tre ricette in un unico video per una colazione, pranzo e cena che Mipiacemifabene ;-) Vi assicuro che fare tutto da sola, dall’ideazione e realizzazione dei piatti al montaggio del video non è facilissimo ma le immagini a volte sono più esaurienti di tante parole scritte e con questo spero di fare un servizio utile per Voi che mi seguite sempre con tanto affetto. Mi piacerebbe avere le vostre impressioni, se trovate il video interessante e piacevole condividetelo, e se vi va iscrivetevi al mio canale YouTube mipiacemifabenetv così potrete vedere i video freschi freschi di pubblicazione. Io vi ringrazio in anticipo! Ora vi lascio al mio What I Eat in a Day #2… Buona visione!







Procedimento per il sorbetto alla frutta:
Metti la frutta surgelata a pezzettini all'interno di un cutter, aggiungi la vaniglia, i datteri, qualche cucchiaio di acqua (poca altrimenti diventa un frullato) e frulla fino ad ottenere la consistenza di un gelato. Trasferisci in una coppa da dessert, spolvera con la cannella e gusta... Io l'ho accompagnato con le mie fette alternative delle quali sto preparando il video. Così il buongiorno è assicurato!



Procedimento per Il Buon Panino:
Trasferisci i fagioli, il riso, 1 cipollotto, i peperoncini dolci, 1 pizzico di sale, il curry all'interno di un cutter e frulla tutto. Elimina la lama, aggiungi la farina e mescola poi con le mani leggermente umide forma dei burger e cuoci da entrambi i lati in una padella antiaderente calda con un goccio di olio. Componi i panini distribuendo le salse, i burger e le verdure fresche di stagione. E come avrebbe detto Corrado; "il pranzo è servito"!




Procedimento per Pasta & Polpette:
Lascia le lenticchie in ammollo da 1 a 4 ore dopodiché scolale e portale a bollore con l'acqua, la foglia di alloro e un pizzico di sale poi abbassa il fuoco al minimo e continua a cuocere fino a totale assorbimento dell'acqua. A cottura ultimata aggiungi i fiocchi d'avena, il pangrattato integrale, il prezzemolo, i semi di chia, un goccio d'olio, mescola il tutto e lascia riposare un pò. Nel frattempo trita grossolanamente in un cutter le carote, la cipolla, il sedano, l'aglio, trasferisci in una padella con un goccio di olio e fai rosolare un po' con qualche foglia di basilico. Unisci i pomodori pelati, schiacciali un po', aggiungi un bicchiere d'acqua, una presa di sale e fai cuocere per 15 minuti circa. Forma delle polpettine delle dimensioni di una noce pressandole un po' poi uniscile alla salsa e fai ridurre fino ad ottenere una consistenza corposa. Unisci l'erba cipollina, il prezzemolo e condisci la pasta. Impreziosisci il tutto con un goccio di buon extravergine d'oliva e una macinata di pepe... E buona cena! Spero che le ricette del mio What I Eat in a Day #2 vi siano piaciute, io vi ringrazio tanto per essere state/i con me. Un bacione! Ci vediamo domani sul blog! Ciao, a presto! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

martedì 19 luglio 2016

La Mia Spesa Bio al Discount - Luglio


Buongiorno! A Rimini l’estate è esplosa, le spiagge sono gremite di gente ed io continuo ad essere bianca come una signorina (matura) inglese… Se è vero che il sole bacia i belli, probabilmente non sono il suo tipo! Il fatto è che tra diversi importanti progetti futuri (neanche troppo lontani di cui vi parlerò presto), le registrazioni della mia nuova rubrica in cui vi racconto la mia spesa settimanale e le riprese dei miei “What I Eat in a Day”, sono sempre in qualche interno e raramente la mia pelle è baciata dal sole… Mi sto impegnando molto e investo il mio tempo nelle cose che amo, sperando di fare una cosa utile anche per voi che mi seguite con tanta stima e affetto, dimostrandovi in questo modo la mia riconoscenza. Oggi sono tornata proprio per parlarvi della mia quotidianità e degli ingredienti che ho comprato in questo fine settimana dedicato anche alla spesa e alla gestione familiare. L’upload del video di questo post mi è sembrato interminabile sempre a causa della mia connessione pessima ma ora posso dire di avercela fatta e sono felice di potere condividere le mie impressioni su alcuni ingredienti che mi sono “procacciata” in diversi posti. Io vi lascio qualche indicazione e consiglio per una spesa che Mipiacemifabene, naturalmente alla base c’è tanta verdura e frutta fresche, cereali integrali e legumi, in più ho scoperto che anche i discount possono riservare piacevoli sorprese…  In questo caso sono stata al Tuodì, voi lo conoscete? Io vado raramente ma credo che tornerò presto, il tofu tra l'altro è ottimo! Ho trovato anche una piada di farro e solo a casa mi sono accorta che oltre alla farina di farro integrale (50%) conteneva anche farina 00... Vabbè; ogni tanto ci casco anch'io, complice la fretta che non è buona consigliera. Ad ogni modo credo che occasionalmente uno strappo alla regola ci possa stare soprattutto se rappresenta una piccola scorciatoia che ci semplifica la vita, di sicuro se si tratta di una cosa sporadica non potrà di certo fare male però a casa prepariamo il cibo come dio comanda e continuiamo a lasciare la farina 00 ad impolverarsi sulle scansie del supermercato! Grazie a questa piccola svista ho fatto maggiore attenzione ed ho scoperto una piada meravigliosa con pochissimi ingredienti non raffinati e credo proprio che ve ne parlerò nel prossimo video sperando di trovarla nuovamente. Bene, ora vi lascio al video! Mi piacerebbe potermi confrontare con voi e sapere cosa ne pensate, quindi se vi va commentate il video e parliamone ma mi raccomando; restate sintonizzate perché giovedì condividerò il mio secondo what I eat in a day (cosa mangio in un giorno) con tre nuovissime ricette golose e salutari al tempo stesso! Insomma; un menu giornaliero in perfetto stile Mipiacemifabene ;-) E adesso... Buona visione!



Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

giovedì 7 luglio 2016

What I eat in a day #1 o meglio Cosa mangio in 1 giorno!


Buongiorno! Finalmente eccomi qua a presentarvi il mio primo "What I eat in a day" o meglio, cosa mangio in un giorno; una sorta di diario alimentare di una giornata tipo all'interno della mia cucina dove vi mostro tutti i miei pasti, dalla colazione passando per pranzo e cena ed eventuali spuntini. Nella diretta andata in onda sabato scorso sulla mia pagina di gradimento Facebook ve ne ho parlato ed è trapelato tutto il mio entusiasmo, in effetti sono riuscita a fare tutto da sola e ammetto che non è stato facilissimo ma posso dire che ne è valsa la pena; mi piace l'idea di potere condividere certi momenti fatti di passione pura ma spero possa essere anche un servizio utile a voi, magari solo per avere qualche spunto in più per continuare a seguire un'alimentazione salutare senza dovere rinunciare necessariamente al piacere del palato. Bene ora senza tante parole vi lascio alle mie ricette, se lo ritenete opportuno potete condividere il video e se vi va fatemi sapere cosa ne pensate. Trovate di ingredienti nelle grafiche e i procedimenti sotto le foto. Ciao, a presto!





Procedimento per i Waffles Sugarfree:
Unisci in un contenitore la farina, i datteri, le nocciole, il lievito, il sale, i semi di chia, la vaniglia, la scorza di limone e miscela il tutto. Aggiungi l'olio e l'acqua o il succo di mela limpido al naturale se gradite sapori più dolci e frullate finemente a immersione. Ungi una piastra per waffle (a me è stata regalata, ce l'ho da qualche anno e funziona benissimo. Se vuoi puoi trovarne tante su Amazon ma se l'acquisto non è in programma puoi tranquillamente decidere di formare dei pancake in una padella antiaderente in buono stato), versa la pastella e cuoci fino a doratura. Farcisci con la marmellata senza zucchero, la frutta fresca e una spolverata di vaniglia. Questa si che è la colazione dei campioni! Mipiacemifabene ;-)


Procedimento per il Piatto Unico:
Lava il riso in un colino a trama fitta e portalo a bollore con i 6oo g di acqua poi abbassa il fuoco, copri col coperchio e cuoci fino a totale assorbimento. Nel frattempo taglia a pezzetti le carote, affetta la cipolla e cuocile con un cucchiaino di olio, qualche cucchiaio di acqua, del curry dolce, un po' di erba cipollina e un pizzico di sale, fai stufare per 10 minuti circa. Io ho scaldato dei fagioli neri che avevo già cotto in precedenza e servito il piatto con sesamo bianco e nero tostato, prezzemolo, insalata fresca e una spolverata di curry. Un piatto ricco, sano, gustoso e completo dal punto di vista nutrizionale; in altre parole Mipiacemifabene ;-)


Procedimento per la Parmigiana Veg:
Taglia la melanzana a fettine sottili. Mescola a parte il concentrato di pomodoro, l'aglio schiacciato, l'olio, un pizzico di sale, il pepe e versa sulle fette di melanzana poi spolvera con un po' di origano e cuocile in una griglia antiaderente in ottimo stato. A parte frulla finemente il tofu insieme ai fiocchi d'avena, la noce moscata, un pizzico di sale e 180 g di acqua fino ad ottenere una crema liscia. In una ciotola mescola i pomodori pelati con i pomodori secchi tritati e le olive poi comincia a fare gli strati distribuendo in una piccola teglia le melanzane, la salsa di tofu e avena, il pomodoro, il basilico e spolvera l'ultimo strato con una manciata di pangrattato integrale. Cuoci in forno statico a 200° per 35 minuti circa. Servi tiepide, ottime anche fredde e accompagnale con una bella fetta di pane integrale... Buon appetito!!!

Bene, spero che questo mio primo What I eat in day ti sia piaciuto. Come ti ho scritto sopra non è stato semplicissimo fare tutto da sola ma ti assicuro che poi mi sono gratificata con dell'ottimo cibo che neanche a dirlo... Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

martedì 28 giugno 2016

Granola Homemade Sugarfree e l'altra faccia di Mykonos


Buongiorno :-D Eccomi qua come promesso con una video ricetta tutta nuova! Oggi vi propongo un'idea sfiziosa, di facilissima realizzazione e indicatissima per la colazione; la mia Granola Homemade Sugarfree. Alla base ci sono i fiocchi d'avena e pochi altri ingredienti genuini e naturalmente buoni senza bisogno di aggiungere zucchero o altri dolcificanti. Insomma, una sana alternativa ai müesli croccante che si trovano al supermercato; talmente carichi di grassi e zuccheri da potere essere paragonati alle brioche del bar... A volte pensiamo che i prodotti per la colazione debbano essere per forza sani anche perché sulle buste e scatole che li contengono si leggono un sacco di indicazioni; "ricchi di ferro, vitamine, fibre", di certo non scrivono a grandi lettere che contengono zucchero, sciroppo di glucosio, olio di palma o genericamente grassi idrogenati e che hanno un botto di calorie... Insomma ce li vogliono vendere a tutti i costi. Quando pensate ai cereali per la colazione non dovete immaginare i prodotti che hanno una bassa percentuale di quella materia prima e un'infinità di ingredienti poco salubri e neanche a quelle confezioni colorate con pupazzetti e piccole sorprese nascoste all'interno per attrarre i più piccini (purtroppo un mercato molto redditizio)... I cereali sono una nobile materia prima alla base della nostra alimentazione, pensiamo al riso, miglio, farro, orzo, grano saraceno, grano, quinoa, amaranto, mais... Ripartiamo da qui e ricordate che devono essere elaborati il meno possibile come i buonissimi fiocchi d'avena che hanno anche le virtù di essere velocissimi da preparare. L'avena è ricchissima di fibre ed è ben tollerata anche da chi soffre di intolleranza al glutine (se non contaminata con orzo e grano), è ricca di ferro, vitamine del gruppo B e grassi essenziali Omega3. Aiuta a contrastare il colesterolo cattivo, a mantenere la glicemia entro il limiti e vanta tra le altre cose anche proprietà dimagranti ;-) Ecco un modo per consumarla già a partire dal mattino! Passiamo subito all'occorrente... 



Ingredienti:
300 g fi fiocchi d'avena
1 mela o una pera bio con la buccia (o 2 cucchiai di marmellata sugarfree)
4-10 datti al naturale a vostro piacimento
Vaniglia in polvere qb
Cannella in polvere qb
3 cucchiai di olio di girasole bio
La scorza di 1 limone bio
100 g di noci sgusciate bio o nocciole non tostate

Procedimento:
Frulla la frutta fresca o marmellata insieme ai datteri, la vaniglia e la cannella fino ad ottenere una purea. Uniscila ai fiocchi e aggiungi l'olio, il limone e mescola bene. Trita grossolanamente le noci e aggiungile al resto. Trasferisci il tutto in una teglia foderata con carta da forno e distribuisci bene senza pressare. Cuoci in forno a 160° per 30 minuti (in modalità ventilato probabilmente è meglio ma io ho solo lo statico :-D), ogni tanto mescolate e infornate nuovamente. Io ho continuato la cottura per circa 45 minuti. L'avena dovrà avere perso tutta l'umidità. A cottura ultimata trasferite su un foglio di carta da forno e lasciate raffreddare bene fino a completa essiccazione, il müesli dovrà essere ben croccante, solo successivamente lo potrete trasferire all'interno di un barattolo di vetro e gustare come volete. Per me la Granola è ottima sul gelato o semplicemente accompagnata a macedonie o latti vegetali. Mi è tornata fame! :-D Avrete intuito che anche questa è una ricetta che Mipiacemifabene ;-) 

Recensione Hotel Harmony Mykonos

Prima di lasciarvi volevo condividere con voi le mie impressioni sull'Hotel dove sono stata ospite a Mykonos. Ho sempre pensato a Mykonos come una grande discoteca a cielo aperto, dove giovani di tutte le età frequentano locali e ballano tutta la notte... Bene, posso dire di essere stata vittima anch'io del pregiudizio; non che nella famosa isola greca manchino i luoghi dove divertirsi ma la verità è lontana da quella situazione di divertimentificio sintetico che mi ero immaginata... Mykonos a giugno è splendida, con dei colori saturi che pensavo esistessero solo sui cataloghi Alpitour ed è anche l'isola della tolleranza per eccellenza. Certo non vi sto parlando di un'isola deserta ma di un luogo che attrae tanti turisti proprio per quello che ha da offrire. La Grecia è tutta meravigliosa, si, il paesaggio è lunare e arido ma quando scorgi il mare ti riempi lo sguardo e l'anima di una bellezza indescrivibile a parole, anche le foto non rendono giustizia ahimè poiché sembrano tutte ritoccate ma che dal vivo ti lasciano letteralmente a bocca aperta e allora forse con questo post creerò altre vittime della mia stessa diffidenza di quando apro quei cataloghi pubblicitari che promettono tanta beltà da rimanere increduli. Mi sono sentita in paradiso, o forse è più consono sulla vetta dell'Olimpo. L'hotel Harmony, dove sono stata ospite era un bijou, di fronte al mare con un panorama e tramonti annessi per i quali ti sentivi di dovere pagare un extra per lo spettacolo... Tutte le aree sono piacevoli e rilassanti con una piccola sala per le colazioni stupenda. Il buffet propone molti piatti del luogo con una ricca scelta di frutta e verdura. Tutto curato nei particolari, architettura tipica in perfetto stile mediterraneo, piante esotiche, la mia stanza super, grande e accogliente con un piccolo balcone sospeso sul mare per potersi godere risvegli da sogno. Sul cibo greco che dire!? Il desiderio era quello di assaggiare qualcosa di tipico; non mi sono fatta mancare tzatziki, tante olive kalamata, insalata greca e pita. Il primo giorno ho assaggiato la Baklava buona si ma quel dolce estremo ormai non entra più nelle mie corde quindi con la baklava ho già chiuso la comunicazione, con la pita no :-D Ad ogni modo per tutto il periodo del soggiorno mi sono orientata sul vegetariano e una sera ho mangiato un ottimo piatto a base di quinoa e pesce con una salsa di mango nel mio ristorante preferito di cui vi parlerò sotto. Mangiare vegano non è impossibile se ci si accontenta di spaghetti al pomodoro e insalata greca senza feta ma non ci sono piatti o locali dedicati. In realtà ho piacevolmente scoperto che in Grecia si producono e si mangiano spesso lenticchie e fagioli bianchi ma vengono prevalentemente associati al pesce. Per quanto mi riguarda posso dire che ne è valsa la pena provare il voluttuoso yogurt greco e il saporito feta perché qua non mi viene neanche in mente che possa esistere. Lo yogurt è buonissimo ma molto grasso, non ho mai mangiato nulla di simile in Italia è davvero molto pesante per una come me che non consuma abitualmente latticini... Il ristorante che ho più apprezzato si chiama Kastros tanto da andarci ben 2 volte, quando vedrete le foto capirete il perché; affacciato sul mare cristallino e sui famosi mulini di Mykonos, cibo buono e musica splendida per coccolare tutti i sensi. Sulla mia pagina di gradimento Facebook, nella diretta andata in onda sabato 25 giugno ma ancora visibile, ho mostrato alcuni dei miei souvenir mangerecci; dai legumi alla frutta disidratata, pistacchi, datteri, origano di diverse varietà, camomilla, melissa e cioccolato). Ho trovato in particolare due bellissimi posti che vi segnalo; per le/gli amanti dello shopping, un concept store che si chiama Bollicine dove ho visto tra le altre cose, dei meravigliosi ciondoli a forma di fagiolo dall'occhio che ho dovuto portare a Rimini vista la mia passione per i legumi e proprio lì a fianco si trova un negozio degno di lode che vende tutte le eccellenze gastronomiche greche, si chiama "Le Chocolat" anche questo luogo a modo suo, per quanto mi riguarda ha del paradisiaco! Sono stata servita da una signorina molto gentile che mi ha consigliato le cose più degne di nota. Ho preso qualche ricordo per i miei e me ne sono andata con delle "fascine" di origano preoccupata di come avrei potuto farle entrare nella valigia ma consapevole del fatto che me la sarei cavata al costi lasciare lì i miei vestiti... Il giorno dopo, la signora più anziana del negozio, sicuramente la proprietaria, mi ha incontrata per i vicoli ed ha cominciato a parlare in greco, rivolgendosi a me animatamente... Non riuscivo a capire poi un'amica greca mi ha tradotto in inglese; mi stava comunicando che si erano dimenticati di darmi le olive che avevo pagato ed erano molto dispiaciute per l'accaduto così sono ritornata in negozio e mi hanno dato la parte mancante dei miei acquisti regalandomi anche un sacchetto di mandorle e nocciole tostate ricoperte di cioccolato fondente, in pratica oro... Che buone!!! Quasi quasi la prossima volta fingerò dimenticare una parte di spesa solo per avere l'omaggio cioccolatoso che mi ha tenuto compagnia nel lungo viaggio di ritorno :-D Ah dimenticavo; è Panormos la spiaggia che vi consiglio! Ci si arriva in auto o in moto su strade cinte da muretti a secco e circondate da terra arsa che profuma di macchia mediterranea essiccata. Panormos è una spiaggia selvaggia, grande e libera, il mare è trasparente e c'è un locale molto bello e curato dal quale ci si può fare portare da bere pied dans l'eau. Io non ho avuto tempo di vedere le altre ma questa vale davvero la pena detto anche da gente del posto. Ho volato con Easy Jet che collega Milano Malpensa direttamente a Mykonos, volo confortevole e puntuale. Se si compra il biglietto in anticipo costa davvero pochissimo! Mi piacerebbe tornarci a settembre per potere godere di quegli scorci senza troppi turisti... Intanto ormai quelle immagini si sono impossessate di un angolo della mia memoria... In sintesi; tappa consigliata! Ora vi lascio qualche foto... 


Vista dall'Hotel Harmony





Vista mare dalla mia stanza nell'Hotel Harmony

Hotel Harmony

Tramonto dalla mia stanza vista mare dell'Hotel Harmony

Tramonto nella piscina dell'Hotel Harmony

Scorci e angoli smussati dell'Hotel Harmony

Vista serale dalla stanza dell'Hotel Harmony


Concept Store Bollicine a destra e attaccato Le Chocolat

Vecchio mercato del pesce di Mykonos

Il mare cristallino anche nel porto di Mykonos 

Chiese Ortodosse

Ristoranti 

Scorci di Mykonos

Le tante chiese Ortodosse

La casetta dei miei sogni

Bouganvillea

Porto di Mykonos 

Kastros Restaurant Bar (meraviglioso)!

Locali nella piccola Venezia di Mykonos

Affacciata alla finestra di Kastros Restaurant Bar di Mykonos

I pomodori di Mykonos (peccato non potervi comunicare il profumo)

Zucchine e cetrioli (le zucchine sono un po' troppo grosse no)!?

Affaccio sui mulini da Kastros

Insalata greca 


Tramonto sul mare

I mulini di Mykonos

La piccola Venezia e i suoi locali stupendi per l'aperitivo

Restaurant Bar Kastros

I giapponesi congelano l'attimo fuggente

Panormos il locale e la spiaggia

Arrivo a Panormos

Ancora Kastros vista mare e mulini


Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

venerdì 24 giugno 2016

Il Pesto di Campagna Video Ricetta


Buongiorno :-) Finalmente è arrivato il fine settimana! Magari avete voglia di concedervi un buon piatto di pasta ma non sapete con cosa condirla (anche perché il venerdì si tende ad avere il frigo un po' triste e meno voglia di cucinare per lasciare spazio allo svago)... Allora ecco il mio consiglio; conoscete la Portulaca? Pianta infestante che, volenti o non volenti avrete trovato all'interno dei vostri vasi dimenticati al sole con la terra che sembra un deserto... Bene, sappiate che questa pianta ricchissima di Omega3 non teme l'aridità e la mancanza di cure, è ottima col suo sapore tendente all'acidulo e rinfrescante e la cosa interessante è che vi viene regalata dalla natura senza fare nulla! Io oggi l'ho utilizzata come base, insieme ad altre erbe aromatiche, per preparare un condimento per la pasta e, visto che la dispensa si era svuotata ho pensato di cercare risorse in giardino :-D Se avete un piccolo terrazzo, circondatevi di piante commestibili e coltivate quelle verdure a foglia che non danno problemi e sono praticamente a prova di pollice nero! Io consiglio bietole, rosmarino, salvia, prezzemolo, basilico, erba cipollina... Vi salveranno anche la cena dell'ultimo minuto con amici o la suocera! Prima di lasciarvi la ricetta volevo ricordarvi che domani sabato 25 giugno alle 19:00, sarò a Pesaro in Piazza Libertà per il festival dello Street Food. Nell'occasione presenterò il mio libro "Più ricette sane meno ricette mediche" edito da Macro e proporrò una ricetta gustosa e sana che neanche a dirlo... Mipiacemifabene ;-) Vi aspetto! Ma ora passiamo all'azione; ecco tutti gli ingredienti che occorrono per preparare il mio Pesto di Campagna...



Ingredienti:
300 g di linguine integrali
1 mazzetto di portulaca
3 cime di finocchio selvatico
10 foglie di basilico fresco o in alternativa 1 cucchiaio di basilico secco
Qualche foglia di bietola senza costa
Qualche foglia di salvia
1 cucchiaio di mandorle con la buccia
1 cucchiaio di lievito alimentare in fiocchi (lievito non attivo ricco di vitamina B, si trova al biomarket)
1 spicchio d'aglio senza germoglio
Sale marino integrale
Olio evo qb
Acqua qb
Pepe qb

Procedimento:
Frulla le erbe aromatiche e le bietole insieme alle mandorle, al lievito alimentare in fiocchi a due cucchiai di olio extra vergine d'oliva, a 2 o 3 cucchiai di acqua e all'aglio privato del germoglio. Aggiungi un pizzico di sale, il pepe e mescola. Porta a bollore l'acqua leggermente salata e butta la pasta. Scolala al dente ed eventualmente conserva un po' di acqua di cottura nel caso occorresse per rendere più cremoso il condimento. Mescola il tutto e servi con un filo d'olio, una manciata di mandorle tostare tritate grossolanamente, una macinata di pepe e decora con qualche erbetta aromatica. Il Pesto di Campagna è un piatto gustoso e sano... In altre parole Mipiacemifabene ;- ) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

martedì 21 giugno 2016

Avocado Toast


Buongiorno, oggi vi lascio una nuova VIDEO RICETTA; l'Avocado Toast! É davvero delizioso in particolare se come me amate smisuratamente questo frutto unico nel suo genere. Ricetta consigliata per una colazione salata, aperitivo, merenda, cena o pranzo leggeri ma gustosi, nutrienti e salutari. Perfetta anche per chi va sempre di corsa o non ha voglia di cucinare visto che non prevede l'impiego dei fornelli. Io solitamente abbino volentieri il tutto con del cipollotto fresco o un po' di aglio ma potete scegliere se aggiungere o meno questi ingredienti (sconsigliati per la colazione se al lavoro dovete relazionarvi coi colleghi ;-) ). Importante la scelta del pane, io suggerisco un integrale vero, preparato con farine macinate a pietra, se non vi va di prepararlo orientatevi su un buon forno che panifica con pasta madre utilizzando pochi ingredienti di qualità, spesso i pani in commercio, soprattutto quelli confezionati ed estremamente morbidi contengo zuccheri raffinati e sciroppo di glucosio... Leggete bene le etichette! A proposito di video ricette; ci tenevo a dirvi che ne sto producendo tante! Fatemi sapere se le gradite e se avete richieste particolari. Se volete potete anche iscrivervi al mio canale YouTube Mipiacemifabenetv per vedere i video in anteprima e se li trovate utili e vi fa piacere condivideteli pure. Vi auguro una settimana all'insegna del buon cibo salutare... Mipiacemifabene ;-) Ora vi lascio ai dettagli...




Ingredienti:
2 fette di pane integrale tostato (il mio home made. Tutte le ricette nella sezione "Pane Pizza & Co.")
1/2 avocado ben maturo
Il succo di 1/2 limone
Sale marino integrale qb
Pomodori maturi qb
Basilico fresco qb
Pepe qb

Procedimento:
Schiaccia l'avocado con una forchetta insieme al succo di limone e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto cremoso. Spalmate le fette di pane con la salsa, distribuite i pomodorini a fette e spolverate con sale, pepe e basilico. Servite con fettine di limone e gustate.

Il consiglio:
Se volete potete aggiungere altri ingredienti a vostra scelta per ottenere la vostra salsa ideale. L'unico ingrediente che non potete evitare è il limone che può essere sostituito eventualmente col lime, necessari per mantenere il colore verde brillante e per rallentare l'ossidazione del frutto. Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D