Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

venerdì 3 luglio 2015

Chocolate Banana Ice Cream


Buongiorno :-D Il caldo è arrivato e con lui la voglia di uscire la sera a prendere l'aperitivo in una terrazza panoramica, di andare al mare e di vita all'aria aperta. Molte persone in questo periodo non hanno voglia di passare tempo ai fornelli ma per me l'afa non rappresenta un buon motivo per smettere di cucinare... Infatti continuo a fare addirittura pane e pizza almeno una volta alla settimana anche in estate. A volte però anche a me capita di avere voglia di piatti rinfrescanti e quasi espressi. La ricetta che vi propongo oggi è veramente meravigliosa/sana/veloce/golosa... Dire che a me ha migliorato la vita non è esagerato, infatti potersi godere un po' di relax davanti ad una bella coppa di gelato a base di sola frutta fresca con la consapevolezza di non peccare è davvero una bella sensazione! Questo dessert è ideale per ogni momento della giornata ed è fantastico perché non contiene zuccheri di nessun tipo se non quelli naturali della frutta, non contiene latte né glutine quindi è adatto anche a chi soffre di allergie o intolleranze alimentari, è 100% vegetale e piace tanto anche ai bambini di conseguenza rappresenta una valida idea per una merenda sana e golosa. Per tutti questi motivi ho deciso di condividere con voi la ricetta sperando che vi piaccia. Ecco tutti gli ingredienti che occorrono nel dettaglio...

Ingredienti per 3 coppe di gelato:
3 banane ben mature (300 g circa)
50 g di datteri Medjoul al naturale
1 cucchiaio di cacao amaro
1/4 di cucchiaino di vaniglia in polvere
100 g di acqua fredda di frigo
Granella di nocciole tostate qb
Cioccolato fondente tritato qb

Procedimento:
Taglia le banane e i datteri a fettine e trasferiscili in un sacchetto gelo poi in freezer per almeno 12 ore. Quando hai voglia di gelato non devi fare altro che tirare fuori la frutta affettata, trasferirla all'interno di un cutter, aggiungere il cacao amaro, la vaniglia e tritare il tutto poi unisci l'acqua fredda e continui a frullare fino ad ottenere la consistenza del gelato. Se non hai ancora preparato le coppe e gli ingredienti metti momentaneamente il gelato in freezer perché tende a sciogliersi molto velocemente. Distribuisci il gelato nelle coppe e spolvera con un pizzico di vaniglia, granella di nocciole, il cioccolato fondente tritato grossolanamente e gusta con la consapevolezza di trovarti davanti ad un vero e proprio "peccato di gola senza peccato"! Il Chocolate Banana Ice Cream è squisito e sano... In altre parole Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

MACCHIANERA ITALIAN AWARDS 2105
Se mi segui e trovi che il mio blog sia utile e ricco di spunti e contenuti interessanti hai la possibilità di esprimere il tuo voto ai Macchianera Italian Awards 2015. Per fare si che il tuo voto non venga annullato dovi esprimere la tua preferenza in almeno 8 diverse sezioni, inserire il tuo nome o pseudonimo e la tua email (solo per verificare se sei una persona vera, non riceverai mai messaggi), e puoi esprimere la preferenza per Mipiacemifabene nelle categorie che ritieni più adatte inserendo i link corretti in NON più di 4 categorie altrimenti il voto verrà annullato. Ringrazio in anticipo tutte/i coloro che dedicheranno a me me anche solo 1 minuto di tempo prezioso, GRAZIE! Se vuoi qua sotto trovi la scheda da compilare.


lunedì 22 giugno 2015

Crêpes alle Ciliegie e Vaniglia Sugarfree

Estate; tempo di mare, di cieli azzurri, di mattine fresche e pomeriggi caldi, di pranzi/cene/colazioni all'aria aperta, di picnic, di frutti nuovi dai colori vivaci e dai profumi inebrianti... Mai come in questo periodo trovo piacevole fare spuntini con albicocche, pesche, melone, fragole, ciliegie... Insomma un vero e proprio tripudio di frutta per allietare le nostre giornate facendo un pieno di vitamine e al contempo deliziare le papille! Avrete probabilmente già letto la mia ricetta precedente; le protagoniste erano proprio le ciliegie che adoro e anche oggi ve le propongo però in un'altra versione davvero golosa! Le Crêpes alle ciliegie sono squisite seppur di semplice realizzazione e senza zuccheri aggiunti. La pianta nata spontaneamente nel mio piccolo giardino, grazie alla fiducia che ho riposto in lei nonostante non avessi la più pallida idea di cosa fosse, nell'arco di tre anni è cresciuta, si è sviluppata e quest'anno mi ha regalato un bel cestino di ciliegie zuccherine e dal sapore intenso. E' impagabile poterle mangiare direttamente dall'albero ancora tiepide perché baciate dal sole... Ma non ho potuto evitare di dedicare una ricetta a quello che sembrava un grazioso arbustello che poi si è svelato un prezioso albero da frutto, così ho pensato di dimostrare la mia gratitudine in questo modo. Ecco tutti gli ingredienti che occorrono per preparare le mie Crêpes alle ciliegie sugarfree...



Ingredienti:
130 g di farina semintegrale
20 g di farina di mais fioretto
1 cucchiaino di lievito a base di cremortartaro
1 pizzico di sale marino integrale
1/2 cucchiaino di curcuma
1 scorzetta di limone
Vaniglia in polvere qb
30 g di datteri tritati
1 cucchiaino colmo di semi di chia o lino
200 g di latte di soia
1 cucchiaio di olio di girasole bio
150 g circa di ciliegie dolci snocciolate

Procedimento:
Versa le farine in un contenitore, aggiungi il lievito, il sale, la curcuma, la scorza di limone (solo la parte gialla), 1/4 di cucchiaino di vaniglia in polvere, i datteri, i semi di chia e miscela il tutto con un cucchiaio. Unisci il latte di soia, l'olio e frulla finemente il tutto a immersione. Metti una padella antiaderente in ottimo stato su fuoco medio/basso, quando la temperatura si sarà stabilizzata versa un po' di pastella, fai cuocere un po' poi disponi a mezzaluna su una metà le ciliegie, spolvera con la vaniglia, chiudi la crêpe e copri con un coperchio per fare in modo che il calore penetri e cuocia anche l'interno. Fai dorare bene entrambi i lati e la base poi trasferisci in un piatto e continua così finché avrai finito tutta la pastella. Spolvera con la vaniglia e se vuoi accompagna con marmellata di ciliegie senza zucchero (trovi la ricetta qui) o cioccolato fondente. La Crêpe alle ciliegie e vaniglia sugarfree Mipiacemifabene ;-) Prima di salutarvi vi lascio una foto scattata all'adorabile ladro di ciliegie che ormai si è trasferito da me ed una foto che mi ritrae scattata ieri al picnic organizzato in occasione di Almeni negli storici e meravigliosi giardini del Grand Hotel di Rimini. 



Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

lunedì 8 giugno 2015

Marmellata di Ciliegie Senza Zucchero


Buongiorno :-) Ieri abbiamo festeggiato il compleanno di mio figlio e la fine della scuola, così ho organizzato un bel pranzetto quasi estivo, circondata dalle persone che amo di più. La moglie di mio babbo mi ha regalato una montagna di ciliegie del suo albero sicché, oltre ad averne mangiate tante, stamattina ho pensato di fare la marmellata per conservare il ricordo della primavera e di questa bellissima giornata più a lungo possibile. Poche ore fa ho pubblicato e condiviso una foto sui miei canali web (instagram, Facebook e twitter) e in tante/i mi avete chiesto la ricetta... Perciò ho pensato di renderla pubblica sperando vi possa tornare utile anche se la scatto non è certamente dei migliori visto che l'ho fatto col telefono senza pensare troppo (chiedo venia)! Come sapete io non utilizzo zucchero perché come sottolinea sempre il Prof. Berrino "è dannoso per la salute", quindi anche per le confetture seguo rigorosamente il consiglio. Per conferire dolcezza innanzitutto è necessario utilizzare della buona materia prima, frutta molto fresca di qualità e biologica. Ricordate di sterilizzare i vasetti e i rispettivi coperchi prima e dopo la preparazione e mettere a dimora la marmellata lontano da fonti di calore e al buio; in questo modo si manterranno a lungo e potrete gustare prodotti genuini e in sicurezza ogni volta che vorrete. Per me la marmellata al mattino è un rito, adoro spalmarla su una fetta di pane, sui pancake o fette biscottate integrali e accompagnare il tutto con una tazza di caffè d'orzo... Piacere puro per iniziare la giornata nel migliore dei modi e fare un pieno di energia naturale. Ecco cosa serve per deliziarsi con la bontà e il sapore della frutta appena colta tutto l'anno...



Ingredienti:
per 1 vasetto di marmellata
300 g di ciliegie dolci snocciolate
200 g di mela a cubetti con la buccia
100 g di uvetta
2 scorzette di limone
1 pizzico di vaniglia (facoltativo)

Procedimento:
Lava accuratamente e sterilizza il vasetto e rispettivo coperchio. Trasferisci in un pentolino la frutta insieme all'uvetta, la scorza di limone e la vaniglia. Metti su fuoco basso e fai cuocere col coperchio per 25 minuti circa mescolando ti tanto in tanto. Quando il liquido di vegetazione sarà evaporato lascia caramellare naturalmente la frutta. Spegni il fuoco, frulla finemente a immersione e trasferisci all'interno del barattolo avendo cura di riempirlo bene. Avvita il tappo, sterilizza nuovamente immerso nell'acqua, attendi il totale raffreddamento prima di togliere il barattolo poi lascialo capovolto coperto con un panno per 10 ore circa e di seguito conserva il vaso in un luogo fresco e buio. La marmellata senza zucchero Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

venerdì 5 giugno 2015

Doppia Ricetta con Cous Cous & Piselli


Buongiorno :-) Come promesso oggi vorrei proporvi un post diverso dai soliti, infatti quella che vedrete è una vera e propria DOPPIA ricetta. Con gli stessi ingredienti si può dare vita a diverse preparazioni e mi sono divertita a giocare e a sfidarmi per non cambiare praticamente niente nella composizione di entrambe. I piatti che vi propongo sono come sempre all'insegna della stagionalità e i protagonisti assoluti sono i piselli dei quali non si butta via niente. Con i baccelli ho preparato un ottimo brodo, una base ideale per risotti e una valida soluzione per ottimizzare ed evitare gli sprechi in cucina. C'è da dire che i piselli sono ottimi anche nella loro semplicità e in genere piacciono a tutti, bambini compresi ma grazie al colore verde brillante che rende allegro e colorato ogni piatto e al loro sapore delicato, possono arricchire pietanze di ogni genere, dolci compresi. Ecco tutti gli ingredienti che occorrono nel dettaglio per preparare un'ottima insalata ricca e nutriente e gustose polpettine a base di cous cous e piselli...








Ingredienti l'insalata ricca o le polpettine di cous cous e piselli:
Per 3/4 persone
100 g di couscous integrale o semintegrale
1 cucchiaio scarso di olio di girasole bio
1/2 cucchiaino di curcuma
200 g di piselli freschi sgusciati o surgelati
50 g di acqua per la cottura dei piselli
1 cucchiaino di origano o timo fresco
75 g di cipollotto fresco tritato (compresa la parte verde)
125 g di acqua o brodo vegetale per il couscous
150 g di tofu al naturale
Noce moscata qb (facoltativo)
1 cucchiaio scarso di succo di limone
1 cucchiaino di scorza di limone
3 foglie di menta
4 foglie di basilico
Sale marino integrale qb
Olio evo qb
Pepe qb
Paprica dolce qb
Farina di mais fioretto qb 

Procedimento per entrambe le preparazioni:
Tosta il cous cous in una padella dal fondo spesso con l'olio di girasole e la curcuma. Trasferiscilo all'interno di un'insalatiera di vetro e versa l'acqua o il brodo bollente leggermente salato, mescola velocemente e copri subito con pellicola per alimenti. Lascia riposare per 10 minuti. Trascorso il tempo, sgrana bene il cous cous con una forchetta e tienilo da parte. Versa il cipollotto in una padella, aggiungi un goccio di olio extra vergine d'oliva e fai soffriggere per 2 minuti circa, aggiungi i piselli, 50 g di acqua, un pizzico di sale, copri col coperchio e cuoci  a fuoco dolce finchè l'acqua sarà completamente evaporata. 

Per l'insalata ricca:
Taglia a dadini il tofu, trita finemente le erbette e unisci al cous cous insieme ai piselli, all'origano (o timo), la noce moscata, la scorza e il succo di limone. Regola di sale, aggiungi una macinata di pepe, olio evo e spolvera con la paprica.

Per le polpette:
Frulla il tofu in un cutter insieme alle erbe aromatiche, la noce moscata, la scorza e il succo di limone e un pizzico di sale e pepe. Elimina la lama e aggiungi al composto i piselli, il cous cous, un goccio di olio e mescola il tutto con un cucchiaio. Con le mani leggermente unte forma delle polpettine pressando un po', passale nella farina di mais fioretto mescolata insieme a un pizzico di sale marino integrale poi cuocile in una padella antiaderente con un po' di olio fino a doratura stando attenta/o a non romperle. Servi con una salsa leggera a base di yogurt di soia, succo di limone ed erbe aromatiche a scelta. Una "doppia ricetta" che Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

Sabato 13 Giugno terrò un Cooking Show alla Fiera Internazionale Health & Beauty di San Marino, Vi aspetto!

martedì 26 maggio 2015

Porridge travestito da pancake :-D


Rimini, martedì 26 maggio.
26 Maggio?!?!? Caspita, in mezzo ad un mare di cose da fare, le piogge che devono avermi confusa e proiettata in un clima ancora ben lontano da quello estivo, ho perso letteralmente la cognizione del tempo... Non mi sono quasi resa conto che siamo arrivati alla fine di questo mese. In spiaggia gli stabilimenti balneari sono aperti e si cominciano a vedere i primi bagnanti e relative abbronzature che sembrano disegnate con contorni netti su corpo e viso degli amanti del sole :-) Ma fine maggio per me equivale a dire anche inizio di un nuovo periodo; il mio libro è praticamente pronto, restano solo piccoli dettagli... Non vedo l'ora di sfogliarlo! In attesa di vederlo stampato di sicuro non avrò tempo di annoiarmi, infatti da giovedì 28 a domenica 31 sarò presissima con un'importante manifestazione che porta nella mia città tantissime persone amanti del fitness e del benessere. Quest'anno sarò la madrina di FoodWell insieme a famose foodblogger del calibro di Chiara Maci e Sonia Figone. FoodWell è la kermesse dedicata alla sana alimentazione per chi fa sport e si svolge all’interno di Rimini Fiera, nelle giornate di RiminiWellness. Seguire una dieta bilanciata, svolgere attività fisica, monitorare i fattori di rischio per la salute legati ad un’alimentazione scorretta: tutti questi sono temi che sarà possibile approfondire a FoodWell grazie ad un susseguirsi di eventi, workshop e cooking show. Se vi va di venirmi a salutare, sappiate che sabato 30 alle 17:30, in collaborazione con Almaverde Bio e con la nutrizionista Sara Biondi, preparerò live il "Panino che Mipiacemifabene" e lo potrete anche assaggiare! In fondo al post pubblicherò il programma completo! Spero proprio di vedervi :-) Nel frattempo vi lascio anche questa ricetta fresca fresca :-) Avete letto il titolo? Non è uno scherzo, potete prenderlo alla lettera :-D Stamattina quando mi sono svegliata avevo voglia di porridge ma mio marito non ne voleva sapere, così ho pensato di scendere a compromesso, utilizzare gli ingredienti del porridge e "travestirlo" da pancake che ho poi accompagnato con dolcissime fragole saltate... In questo modo sono riuscita a mettere tutti d'accordo in un solo colpo! Naturalmente anche questa ricetta è stata realizzata senza utilizzare zucchero di nessun genere ed è davvero ottima nella sua semplicità per questo perfettamente in linea con FoodWell :-) Ecco tutti gli ingredienti nel dettaglio...


Ingredienti:
30 g di fiocchi d’avena
50 g di farina semintegrale
1 cucchiaino di lievito a base di cremortartaro
Scorza di limone qb
1/4 di cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di semi di chia o di lino
Vaniglia in polvere qb
1 pizzico di sale marino integrale
50 g di uvetta o datteri Medjoul
1 cucchiaio di olio di girasole bio
30 g di yogurt di soia (o latte vegetale)
100 g di latte di riso
1 cestino di fragole dolci
Cocco rapé qb

Procedimento:
Versa i fiocchi d’avena in un contenitore, aggiungi la farina, il leivito, 1 cucchiaino di scorza di limone, la curcuma, i semi di chia, 1 pizzico di vaniglia, il sale, l’uvetta e mescola il tutto. Aggiungi l’olio, lo yogurt, il latte di riso e frulla finemente a immersione. Fai riposare 5 minuti. Scalda una padella antiaderente dal fondo spesso e ungila leggermente, porziona i pancake con un cucchiaio e cuocili da entrambi i lati. Impilali e tienili in caldo. Lava e asciuga bene le fragole, mettile in un pentolino, cuocile a fuoco vivace, aggiungi 1 pizzico di scorza di limone, la vaniglia e se ti piace il sapore dolce trita finemente 2 datteri e uniscili alle fragole. Attendi che il liquido di vegetazione si addensi leggermente e caramelli. Servi i pancake e farcisci con le fragole e qualche goccia di salsa. Spolvera con cocco rapé e cioccolato fondente tritato se ti piace (ammesso che a qualcuno non piaccia il cioccolato)… Il "Porridge Travestito da Pancake" Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D








giovedì 21 maggio 2015

Leggi le etichette!


Vagando al supermercato vedo sempre più prodotti contenenti solo ingredienti di origine vegetale e ieri mi sono messa a fare una ricerca sulle varie composizioni di molte bevande vecchie e nuove ed ho pensato di condividere quello che è emerso... Le grandi marche dell'industria alimentare producono nuove linee vegetali da immettere nel mercato per seguire la tendenza di molti ad alimentarsi in maniera più sana e lo fanno fondamentalmente per guadagnare di più... MA FATE ATTENZIONE, LEGGETE SEMPRE LA LISTA DEGLI INGREDIENTI! Prima cosa; la maggior parte di questi nuovi prodotti non sono bio anche se volutamente traggono in inganno. Tenete presente che MOLTI CIBI VEGETALI SONO SOLO TRAVESTITI DA SALUTARI ! Ad esempio gli ingredienti del latte di soia che utilizzo io quando non lo autoproduco, sono solo 3: semi di soia bio, acqua, sale marino integrale! Quindi tutto ok! Guardate invece gli ingredienti di questa nuova bevanda di soia (NON BIO) distribuita da una storica marca di latte... BEVANDA VEGETALE UHT A BASE DI SOIA 
Acqua, semi di soia decorticati (6,4%), zucchero, fibra alimentare (inulina) (1,2%), aromi naturali, cloruro di potassio, stabilizzante: gomma di gelano.
ZUCCHERO? No grazie, fa male e serve per coprire un cattivo sapore dovuto probabilmente alla scarsa qualità della materia prima utilizzata.
FIBRA ALIMENTARE INULINA? Ma perché mai?! La fibra c'è già nella soia... E' un prodotto di origine naturale ma per farla entrare nel latte di soia deve essere per forza raffinata, se voglio mangiare l'inulina la andrò a cercare nei cibi che la contengono naturalmente, ad esempio nei tuberi (scorzonera, topinambur)...
AROMI NATURALI? Ma anche no! E poi vorrei sapere quali sono questi aromi visto che potrei essere allergica ad alcuni!
GOMMA DI GELANO? Direi che posso farne anche a meno, la mia nonna non ha mai utilizzato questo tipo di ingredienti (anche perché è permesso solo dal 1994) ed è vissuta fino a 100 anni!
CREDO CHE QUESTI INGREDIENTI SIANO INUTILI PER I CONSUMATORI E ALCUNI ADDIRITTURA DANNOSI, CHE SERVANO SOLO A CHI VENDE PER MANTENERE UN PRODOTTO PIU' STABILE NEL TEMPO E CONFERIRE UN SAPORE PIU' RUFFIANO ESCLUSIVAMENTE PER VENDERE AD UN MAGGIOR NUMERO DI PERSONE... Immaginate il perché!?
Come consigliano Pollan e Berrino non comprate prodotti che contengano ingredienti che la vostra bisnonna non conosce... Leggete bene le etichette e ricordate di mettere al primo posto SEMPLICITA' e BUON SENSO! A presto con una nuova ricetta che Mipiacemifabene ;-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

mercoledì 13 maggio 2015

Spaghetti con Hummus e Pomodori Secchi


Buongiorno :-) Oggi è l'Hummus Day, che equivale a dire LA MIA FESTA ! Ebbene si, se c'è una cosa che mi fa letteralmente battere il cuore a tavola è questa meravigliosa salsa araba. Vellutato o dalla consistenza più rustica ma sempre cremoso, l'hummus ha la capacità di avvolgere e rendere deliziosa qualsiasi pietanza. Gli ingredienti sono semplici e tutti vegetali; ceci, pasta di semi di sesamo (tahin), olio extra vergine d'oliva, aglio, succo di limone, ai quali si possono aggiungere paprica, semi di cumino, prezzemolo e altre erbe aromatiche. Potrei scrivere una poesia sull'hummus ma ho deciso di risparmiarvi e lasciarvi semplicemente una ricetta (che sicuramente mi riesce meglio ;-) )! Il piatto che vi propongo è basic ma ricco di sapore, i condimenti non richiedono cottura ed è quindi una ricetta adatta a chi col caldo non ha voglia di spadellare tanto :-D Ma vediamo tutti gli ingredienti che occorrono per preparare i miei spaghetti con hummus e pomodori secchi...



Ingredienti:
Per 3-4 persone
300 g di spaghetti integrali
30 g di mandorle tostate e salate
Sale marino integrale qb
Pepe qb

Ingredienti per l'hummus:
300 g di ceci ben cotti e scolati (in alternativa fagioli cannellini)
1/2 limone (il succo)
1/2 spicchio d'aglio senza germoglio
1 cucchiaino abbondante di Tahin (in alternativa 1 cucchiaio di sesamo tostato)
100 g di acqua di fonte
1 cucchiaio di olio evo
Sale marino integrale

Ingredienti per la raw salsa ai pomodori secchi:
1 manciata scarsa di pomodori secchi reidratati
1 mazzetto di prezzemolo
1 piccolo ciuffo di finocchio selvatico
120 g circa di acqua
3 cucchiai di olio evo
Peperoncino fresco qb

Procedimento per l'hummus:
Versa i ceci in un contenitore, aggiungi il succo di limone, l'aglio, il tahin (o il sesamo tostato), l'acqua, l'olio, un pizzico di sale e frulla finemente il tutto. Versa l'humus così ottenuto all'interno di 3 o 4 piatti fondi. 

Procedimento per la raw salsa ai pomodori secchi:
Frulla finemente i pomodori secchi insieme al prezzemolo, al finocchio selvatico, all'acqua, all'olio e al peperoncino. 

Cuoci gli spaghetti in acqua leggermente salata e scolali al dente. Condisci con la salsa di pomodori secchi, adagiali sopra l'hummus, guarnisci con le mandorle tostate, aggiungi un filo di olio evo, erbe aromatiche fresche e del pepe macinato al momento... Una ricetta deliziosa che profuma di Mediterraneo e che Mipiacemifabene ;-) Ciao alla prossima! Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D


NEWS:
FoodWell si avvicina e mi sto preparando allo Show Cooking che presenterò sabato 30 Maggio alle 17:30 in collaborazione con Almaverde Bio a Rimini Fiera. FoodWell è la kermesse dedicata alla sana alimentazione per chi fa sport e si svolgerà all’interno di RiminiWellness dal 28 al 31 maggio. Io sarò la FoodBlogger ufficiale insieme a Chiara Maci e Sonia Figone; venite a trovarci, vi aspettiamo!