Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

mercoledì 22 ottobre 2014

Mipiacemifabene Miglior Green Food Blog ai Malvarosa FBA



Ischia… Mare, morbide colline coperte da una fitta e lussureggiante vegetazione, terme e coccole per anima e corpo, buon cibo, generosità dei suoi abitanti, colori saturi… Tutto questo e molto di più racchiuso in un’isola non isolata che si raggiunge piacevolmente navigando nel meraviglioso golfo di Napoli cullati dolcemente dalle onde. Per me Ischia non rappresenta solo un paradisiaca tappa vacanziera ma un vero e proprio traguardo! Questo fine settimana infatti sono approdata in occasione della premiazione dei Malvarosa Food Blog Awards :-) Mipiacemifabene infatti è stato selezionato come “Miglior Green Food Blog” a questa importante manifestazione alla sua seconda edizione. I miei ringraziamenti vanno alla giuria che mi ha premiata, alla casa editrice Malvarosa e i miei complimenti a tutte le altre blogger, Carlo Zucchetti compreso, unico uomo tra i vincitori della categoria Wine & Drink; personaggio fantastico! Ma partiamo con ordine. Come promesso ora vi racconterò la mia avventura...
Dopo un lunghissimo ma piacevole viaggio sono approdata sull'isola dove ci ha accolto Imperatore Travel, agenzia viaggi super efficiente che ha accompagnato me e le altre blogger in tutte le tappe ischitane, rivelandoci curiosità e cenni storici sui siti archeologici incontrati sul nostro percorso. Ho iniziato il mio soggiorno mangiando (tanto per cambiare), nel bellissimo Ristorante Oasis a Baia Citara; luogo sospeso sul mare con vista sull'infinito, ottima cena a base di pesce accompagnata da un piacevole vino campano sorseggiato in buona compagnia :-) La pietanza che ho preferito è stato il dessert leggero e squisito; una sorta di lasagna preparata unicamente con frutta a strati dove il protagonista indiscusso era il dolcissimo melone bianco tipico del Sud, il tutto servito con una pallina di gelato alla vaniglia che ho preferito evitare vista l'abbondanza delle pietanze precedenti... Il Ristorante Oasis è una vera e propria terrazza sul mare per questo il mio consiglio è quello di andare a pranzo o a cena in orario di tramonto per godere appieno delle bellezze naturalistiche che incorniciano il posto. Il giorno seguente ci siamo date appuntamento nel giardino dell'hotel per andare a Villa Manzi; hotel 5 stelle in località Casa Micciola con spa e centro termale dalle mille e una notte! Nel 1863 Luigi Manzi scoprì le proprietà eccezionali della fonte del Gurgitiello e decise di costruire un centro termale che offrisse cure e relax in un ambiente lussuoso.  Da quel momento, Terme Manzi Hotel è diventato sinonimo di Terme ad Ischia. Anche Giuseppe Garibaldi, “L’Eroe dei due mondi”, curò al Terme Manzi le ferite che si era procurato durante la battaglia di Aspromonte per l’Unità d’Italia e all'ingresso del centro termale, sapientemente illuminata, fa bella mostra di sé la vasca che ha lenito i suoi mali. La splendida villa ospita al suo interno il Ristorante "Il Mosaico" gestito dallo chef Nino Di Costanzo, due stelle Michelin. Ho avuto il privilegio di trascorrere l'intera mattinata nel cuore pulsante del ristorante; la cucina! Insieme all'assistente di Nino Di Costanzo abbiamo realizzato due piatti del menu sotto lo sguardo attento dello chef. I piatti che abbiamo realizzato sono due sue proposte originali; il carpaccio di scampi e i ravioli di "pasta cotta" al pomodoro. Il metodo di preparazione della pasta cotta è diversa dalla preparazione della pasta classica, praticamente si porta a bollore l'acqua, la si toglie da fuoco, si unisce la farina, il resto degli ingredienti e si impasta. Nella ricetta dell'impasto compare anche lo strutto, per questo ho preferito occuparmi di altre preparazioni. Mi sono occupata quindi della salsa realizzata con ingredienti semplicissimi ma di alta qualità e con un'attenzione al bilanciamento dei sapori davvero notevoli. Per preparare la salsa di pomodoro alla Di Costanzo bisogna utilizzare pomodori della zona metà ciliegini e metà datterini per equilibrare il sapore acido più accentuato nei primi e il dolce naturale degli ultimi. Aglio vestito e schiacciato in padella insieme ad una dose non eccessiva di olio, si scalda bene poi prima di buttare i pomodori tagliati a metà si abbassa il fuoco per evitare ritorni di fiamma, una spolverata di sale e si cuoce il tutto per cinque minuti circa. Si preme con una ramaiola per ricavare più polpa, si elimina l'aglio e si passa il tutto per eliminare buccia e semi. Solo prima di servire il piatto si aggiunge basilico tagliato sottilmente. Un profumo delizioso al limite col paradisiaco, semplicità che diventa oro! Io sono stata quasi una stalker per Domenico Stile (nome fantastico), che ho sommerso di domande per tutto il tempo :-D Domenico è un aiuto chef molto attento ma soprattutto appassionato che sta seguendo il giusto percorso per raggiungere vette sempre più alte, persona destinata a salire di livello anche per l'umiltà che dimostra e la voglia di fare e comunicare amore per la buona cucina. Insieme a lui ho anche seguito la preparazione del secondo piatto con particolare attenzione a tutte le salse e agli elementi utilizzati per la finiturae per arricchire la pietanza di sapori inediti, delicati ma di gran carattere e impatto visivo. Domenico mi ha spiegato per filo e per segno come ottenere la salsa al mandarino dal profumo idilliaco e il pane al nero di seppia essiccato che ricorda dei piccoli coralli... Poi fiocchi di sale, vetro di patate, fiori commestibili... Insomma tanta cura per ricordare a chi ha la possibilità di mangiare al Mosaico che si è in un posto di eccellenza e sicuramente in buone mani :-) Ma ora ci terrei a mostrarvi alcune foto prima di raccontarvi cosa è successo dopo...
























Dopo questa esperienza fantastica mi aspetta un altro bellissimo premio :-) Insieme alla nostra guida (subito diventata amica) Mara, ci siamo diretti al Parco Termale Negombo. Voi come immaginate il Paradiso? Io in quel luogo magico baciato dal sole e bagnato dal mare dove a metà Ottobre è ancora estate mi sono fatta un'idea di come potrebbe essere... Il Negombo è un parco idrotermale adagiato nella baia di San Montano, l'insenatura più suggestiva dell' Isola d'Ischia. Il parco è immerso in un'area verde vastissima che si sviluppa su un promontorio immerso nel verde. Il sentiero panoramico porta alle 14 piscine marine, termali e terapeutiche dove si può nuotare o lasciarsi coccolare dagli idromassaggi oppure si può scegliere di fare il bagno turco. In ogni stagione si possono ammirare copiose fioriture, odorare fragranze mediterranee e ritagliarsi un angolo riservato. Oggi la fisionomia del parco è affidata alla cura del paesaggista Ermanno Casasco che ha creato un giardino variegato che comprende specie provenienti da tutto il mondo che fanno immergere nell'atmosfera di un Eden senza tempo. Di seguito alcune foto molto più eloquenti di tante parole...
























Spero di avervi fatto respirare i profumi che hanno pervaso il mio pomeriggio... E' giunta l'ora di rientrare in hotel per la premiazione. Il tramonto si avvicina e guardando all'orizzonte dal pullman vedo svettare il Castello Aragonese... Che emozione! Il castello è a dir poco pittoresco e suggestivo. Sorge su un isolotto vulcanico, l'eruzione è avvenuta "solo" 300.000 anni fa... Nel 1441Alfonso d'Aragona ricostruì il vecchio Castello Angioino, congiunse l'isolotto all'isola maggiore con un ponte artificiale e fece costruire poderose mura e fortificazioni, dentro le quali quasi tutto il popolo d'Ischia trovò rifugio e protezione contro le incursioni dei pirati. Il periodo di massimo splendore della struttura si ebbe alla fine del XVI secolo: al tempo il castello ospitava 1892 famiglie e il convento delle clarisse. Dal 1501 al 1536 soggiornarono i migliori artisti e letterati del secolo, tra cui Michelangelo Buonarroti, Ludovico Ariosto e molti altri... Insomma solo questo sito vale il viaggio ad Ischia! Giunti in hotel il tempo di una doccia e tutto è pronto per la premiazione :-) Con mia grande soddisfazione ricevo l'attestato... Mipiacemifabene Miglior Green Food Blog! Ricevo questo premio a nome di tutte voi followers e a nome di tutti gli altri altrettanto meritevoli blog finalisti :-) Il mattino dopo saluto tutte le mie ormai amiche, l'isola e mi godo l'alba sul mare... Ischia nel cuore <3 Mipiacemifabene ;-)




Grazie a Malvarosa Editore, Agostino Cattaneo, Donatella Bernabò Silorata, Miriam Bonizzi, Alessandra Scollo, Vatinee Suvimol, l'Artista Giuliano, Sofia, Massimo Verde, Monica Zacchia, Imperatore Travel, Mara, Leonardo, Ida Cancro, Alice di Gipsy in the kitchen, Domenico Stile, Carlo, Francesca, Alessandra, Alessia, Chiara, Elisa, Valentina, Alessia, Rebecka, Marianna, Rosalia, Valentina, Rossella, Daniela... Tutte/i voi che avete reso unico e indimenticabile questo soggiorno :-) 







Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D