Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

sabato 28 dicembre 2013

© Sanettone speziato


Buone feste! Siete sopravvissute/i ai baccanali Natalizi? Io credo di si anche se ho mandato indietro la bilancia di 5 kg per evitare di sentirmi male ;-) Ma non sono ancora stanca di cucinare e in questi giorni di vacanze mi diverto a fare esperimenti con una selezione musicale a tema... Il panettone è il dolce per eccellenza di questo periodo ma quello del supermercato proprio non mi va di prenderlo... Nella lista degli ingredienti, tra le altre cose, non manca mai lo sciroppo di glucosio che fa dichiaratamente male. A casa posso scegliere gli ingredienti che voglio e farlo al 100% vegetale :-) Allora per togliermi la voglia ho deciso di preparare il mio "Sanettone" apportando qualche modifica alla ricetta originale. Il segreto per ottenere un buon risultato è rinfrescare la pasta madre più volte prima di utilizzarla e avere tanta pazienza e tanta cura nel maneggiare l'impasto durante la lievitazione. Siete pronte/i!? Ecco gli ingredienti che occorrono per prepararlo...































Ingredienti primo impasto:
200 g di pasta madre rinfrescata
300 g di farina semintegrale (tipo 2)
50 g di olio di girasole bio spremuto a freddo
300 g di latte di riso 
200 g di malto
1 pizzico di sale
3 chiodi di garofano macinati finemente
1/2 cucchiaino di noce moscata
1 cucchiaino raso di curcuma
1 cucchiaino raso di vaniglia
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di zenzero
la scorza di 1 limone
la scorza di 1 mandarino

Ingredienti secondo impasto:
200 g di farina semintegrale
200 g di uvetta
10 albicocche secche tritate
12 noci
1 cucchiaino di malto

Ingredienti per la crema al limone:
300 g di latte di riso
1 pizzico di sale
1/4 di cucchiaino di vaniglia in polvere
la scorza di 1/2 limone
20 g di farina semi integrale
1 cucchiaio di olio di girasole
1 cucchiaio di malto
1/2 cucchiaino di curcuma

Procedimento:
Dopo avere rinfrescato la pasta madre più volte, prendi 200 g e scioglila bene insieme al latte, l'olio, il malto, il sale. Miscela a parte la farina insieme a tutte le spezie e alla scorza di limone e mandarino grattugiate finemente e unisci gli ingredienti secchi a quelli liquidi. Mescola tutto con un cucchiaio di acciaio fino ad ottenere una pastella molto morbida. Copri e metti a riposare in frigorifero per una notte. Secondo impasto: La mattina successiva aggiungi la farina, l'uvetta, le albicocche, 7 noci e impasta per 10 minuti circa. Forma una palla, incidi con un coltello una croce e metti a riposare per 7 ore circa in una forma da panettone a temperatura ambiente, al riparo da correnti e scossoni che potrebbero inibire la lievitazione; l'ideale è riporre il panettone nel forno (spento naturalmente). Trascorse 6 o 7 ore spennellate molto delicatamente la superficie con il malto sciolto in 2 cucchiaini di acqua tiepida e aggiungete le noci rimaste. Scaldate il forno in modalità statica a 170 gradi e fate cuocere per 1 ora circa. Consiglio di coprire la superficie del panettone con un foglio di carta da forno o stagnola per i primi 30 minuti. A cottura ultimata lasciatelo raffreddare. Buonissimo al naturale e squisito con la mia crema al limone! Se vuoi prepararla non devi fare altro che sciogliere la farina con l'olio e impastarle assieme, unisci poi un goccio di latte di riso amalgama bene e poco a poco tutto il reso del latte e gli altri ingredienti. Metti sul fuoco rimestando di tanto in tanto, quando raggiunge il bollore fai cuocere per altri 7 minuti mescolando. Distribuisci qualche cucchiaio di crema su ogni fetta... Buonissima! Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D

8 commenti:

  1. Fede fede non ridere ma...cosa vuol dire rinfrescare la pasta madre?:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michelle :-) Per "rinfresco" si intende impastare la pasta madre con acqua e farina per renderla meno acida e più efficace :-) Grazie per essere passata :-D
      Federica :-)

      Elimina
  2. Fede fede non ridere ma...cosa vuol dire rinfrescare la pasta madre?:D

    RispondiElimina
  3. Attendevo questa ricetta come una benedizione!! Mi intriga molto, sai? Certo che lo sai.... io sono una salutista nata! Ehm, non proprio nata, ma cresciuta e consapevole ;) Albicocche e noci è un binomio che già conosco (proprio oggi ho pubblicato il mio panettone handmade così farcito). So che per quest'anno non mi cimenterò più in altre preparazioni se non nel perfezionamento di quello che ho già fatto (so' testarda io!! Ahahahahahahah), ma come faccio a dirti che il tuo lo assaggerei volentieri? ^_^
    Un abbraccio dolcissima creatura. Tanti sinceri auguri e a prestissimo :*

    RispondiElimina
  4. Tesoro!! Devi sapere che le albicocche secche per me sono una vera e propria passione! Nei dolci aggiungono quella marcia in più che li rende irresistibili! Le associo a qualcosa di peccaminoso invece sono molto sane (della serie Mipiacemifabene ;-) )! Il mio panettone è filomacrobiotico, diverso da quelli che si trovano al supermercato ma davvero ottimo, con la crema al limone poi... :-P Quando la preparo mi sembra che la casa profumi di bombolone :-D :-D :-D :-D Vabbè, con tutto questo parlare di mangiare comincio a delirare :-) Ciao Bella topolina! Un bacione e buonissimo anno anche a te! Smack!!!
    F*

    RispondiElimina
  5. Fede ho una domanda.. io ho il lievito madre essiccato per dolci ... una busta é da 35 grammi. Quante bustine devo usare per un panettone? E con quanta acqua devo rinfrescarlo ?
    Grazie in anticipo!!! :))

    RispondiElimina