Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

venerdì 16 novembre 2012

LaSana al forno ©


Una rivisitazione in chiave salutare del piatto classico. La regina dei pranzi domenicali in Emilia Romagna, famosa in tutto il mondo… E’ lei, la lasagna al forno che colora, rallegra e “riempie” vivaci tavolate di amici e parenti. In questa mia interpretazione pero’ tutti gli ingredienti sono sani e di origine vegetale. Le tradizioni sono le nostre radici pertanto non vanno perdute ma si possono sempre migliorare :-) L’ingrediente base e’ il grano saraceno che si sostituisce alla classica sfoglia all’uovo, la salsa e’ a base di cavolfiore e il sugo nasce dall’incontro del pomodoro con la zucca, il sedano, la cipolla e il basilico… Possiamo ricordare la lasagna senza nostalgia; adesso c’e’ la mia “LaSana al forno”! :-)
 


Ingredienti:

500 g di grano saraceno bio Melandri Gaudenzio
1 cavolfiore (solo le cime)
1 cucchiaio di farina integrale
1 cucchiaio di lievito alimentare in fiocchi
1/2 cucchiaino di noce moscata
1/2 cup di latte di soia
2 cucchiai di olio di girasole bio (spremuto a freddo)

2 cucchiai di semi di zucca Melandri Gaudenzio
1/2 bottiglia di passata di pomodoro
1 fetta di zucca
1 costa di sedano
1 carota
1/2 cipolla
1 spicchio d’aglio
1/2 cucchiaino di curry dolce
1 peperoncino
basilico
olio evo
sale
pepe


Procedimento:
Metti in un mixer la zucca, il sedano, la carota, la cipolla, l’aglio e trita tutto. Trasferisci in una pentola a pressione, aggiungi la salsa di pomodoro, 1 bicchiere di acqua, un pizzico di sale marino integrale, il basilico, il peperoncino e fai cuocere 10 minuti dal momento del soffio. A cottura ultimata togli il peperoncino, aggiungi 2 cucchiai di olio, mezzo cucchiaino di curry, mescola e trasferisci in una ciotola. Lava il cavolfiore e fai cuocere con un dito d’acqua leggermente salata in pentola a pressione per 2 minuti dal momento del soffio. Trasferisci il cavolo in un contenitore insieme a 1/2 bicchiere di latte di soia, la farina, 2 cucchiai di olio di girasole bio (spremuto a freddo), la noce moscata, il lievito in fiocchi e frulla a immersione facendo incorporare aria. Aggiungi una macinata di pepe e regola di sale. Metti a cuocere il grano saraceno in acqua leggermente salata (l’acqua deve essere il doppio del cereale), fai cuocere per 10 minuti a pressione. A cottura ultimata aggiungi un goccio di olio e mescola il tutto. Lascia riposare 5 minuti. Versa un pò di sugo in una teglia e fai uno strato di grano saraceno, aggiungi uno strato di salsa di cavolfiore e il sugo. Ripeti l’operazione e finisci aggiungendo  semi di zucca pestati insieme a un pizzico di sale e se volete una spolverata di pane grattugiato. Inforna per 40 minuti circa. Un piatto ricco e speciale ideale anche per il pranzo di Natale, per non dimenticarsi che si puo’ godere della buona tavola in tutta salute! In altre parole mipiacemifabene ;-) Alla prossima ricetta! Ciao :-D Federica :-) www.mipiacemifabene.com

 
Considerazioni:
Il grano saraceno lo potete trovare tra i cereali ma tenete presente che non e’ una graminacea e non contiene glutine. Se volete potete anche fare una versione gluten free di questa ricetta sostituendo la farina di grano con farina di grano saraceno o farina di riso ed eliminando il lievito alimentare in scaglie.




Con questa ricetta partecipo al contest "Felici e Curiosi" indetto dalle foodblogger Felicia e Ravanello Curioso. Questo bellissimo concorso vedrà come giudice lo chef ricercatore Marco Bianchi autore del libro "I magnifici 20" che fa riferimento alle 20 famiglie di alimenti che non devono mai mancare sulle nostre tavole. Come avrete intuito le ricette partecipanti non dovranno limitarsi ad essere solo belle e gustose ma anche sane... In altre parole mipiacemifabene ;-) 






4 commenti:

  1. Questa é una meraviglia: arte!!! Nico

    RispondiElimina
  2. Ma che idea fantastica è mai questa Fede O_O
    è splendida e voglio, assolutamente, provarla. Mi manca il grano saraceno che spero di acquistare quanto prima per dedicarmi alla preparazione di questa leccornia.
    Speciale e lucente, altro che lasagne ^_^

    Cami

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehehhe!! Grazie mimi' :-D a queste lasagne non manca niente (apparte i grassi saturi ;-) ) un bacionissimo!

      Federica :-)

      Elimina