Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

venerdì 4 maggio 2018

Mipiacemifabene Travel & Food - Toscana Resort Castelfalfi - VIDEO

 Buongiorno :-) Oggi voglio parlarvi del mio soggiorno a Castelfalfi (qua il link alla struttura), pietra preziosa incastonata nel cuore della toscana tra Firenze e Volterra, dotata di panorami incantevoli che permettono allo sguardo di scivolare lontano sulle colline verdeggianti disposte a livelli, ulivi e vigne a perdita d’occhio… Un sogno a cielo aperto, immerso in una riserva naturale dove non è raro avvistare animali selvatici come cervi, mufloni e cinghiali. Castelfalfi, un tempo borgo medievale, negli anni ha sofferto l’abbandono e l’incuria che ne deriva, fino a pochi anni fa contava una manciata di abitanti ma oggi grazie a una totale ricostruzione nel rispetto dell’ambiente circostante, ha riconquistato il suo splendore conservandone l’originale identità. L’hotel 5*, edificato ex novo è in mimesi con l’ambiente circostante grazie anche ai colori caldi e ai materiali naturali utilizzati, il resort e tutto il complesso residenziale risulta ben integrato e restituisce ai clienti la bellezza del paesaggio con tutte le comodità. La struttura è infatti dotata di SPA, centro benessere immerso nella lussureggiante campagna toscana, per un esclusivo momento di relax; piscine riscaldate interne ed esterne per tuffi rinvigorenti e poi i suoi ristoranti; per tutte le esigenze che ho testato personalmente per il mio piacere e per voi, di cui vi parlerò più approfonditamente di seguito nella mia storia… L’edificio vanta anche la presenza di un ex essiccatoio; "La Tabaccaia" che oggi ospita un hotel 4 stelle con parquet d’ulivo e travi in legno di quercia che ne esaltano l’antica eleganza. Se avete un’idea più sfaccettata del relax potete assecondare le proposte del Castelfalfi Resort che offre una svariata gamma di attività tutte immerse nel verde; dalle passeggiate nel bosco, escursioni in mountain bike, tennis, wine tasting, e corsi di cucina guidati da persone altamente competenti. Degno di nota è anche il campo da golf coltivato con il metodo biologico e un sistema di irrigazione sostenibile. E che dire del vino? Una cosa non la si può proprio omettere; le uve sono in attesa di certificazione bio e sono raccolte e selezionate a mano con la cura e l’amore con le quali, anche la macchina più evoluta, non può proprio competere. Sei etichette di vino prodotte a Castelfalfi - San Piero IGT, Cerchiaia DOCG, Cerchiaia Riserva DOCG (il mio preferito), Poggionero IGT, Poggio alla Fame IGT e Poggio i Soli IGT - provengono tutte dai vigneti della Tenuta di Castelfalfi. I viticoltori locali prestano grande attenzione ad ottenere i migliori prodotti con il minimo impatto ambientale, mantenendo in vita le antiche tradizioni regionali. E poi c’è lui; il simbolo della dieta mediterranea, l’olio d’oliva extravergine prodotto in azienda, 100% biologico, macina in pietra, estratto a freddo e soprattutto buonissimo! Ideale per impreziosire piatti della tradizione o gustato in purezza come piace a me, su un bella fetta di pane “sciapo” con una spolverata di pepe e magari un pò di pomodoro, quando saranno naturalmente giunti a maturazione… Insomma una poesia! Ora vi racconto il mio soggiorno con un video, le foto e i miei approfondimenti…




La cura dei dettagli



La morbide colline toscane, viste dall'hotel



Il tramonto dalla piscina esterna



Aperitivo nel giardino dell'hotel vista colline toscane



le sfumature che regala il tramonto



Punto panoramico dal castello, ristorante "La Rocca", si può cenare fuori quando il clima lo permette



L'olio extravergine d'oliva biologico, punta di diamante del Castelfalfi



Si può stupire con un piatto di linguine al pomodoro? Si se lo chef è Michele Rinaldi, pupillo di Gualtiero Marchesi.
Ha saputo conferire un tocco di originalità servendo un piatto della tradizione con condimenti personalizzati



Io e lo Chef Michele Rinaldi


Frutta di stagione al Castelfalfi Hotel



Selezione di conserve di verdure per il buffet della colazione



La vasta gamma di latti vegetali e non al buffet della colazione



Una delle ville di lusso con piscina in affitto al Castelfalfi Resort. Questa ospita fino a 10 persone si affaccia sul campo da golf biologico ed è davvero molto bella.



Vista su rose rosse dalla finestra della villa



Aprire la porta e... 


Io e Ghigo; il cinghiale abbandonato dalla mamma e adottato dal Castelfalfi. Vive una vita felice pensando di essere un cane :-D Adorabile e intelligente



Che sia un monumento a Ghigo?!



Ristorante "La Rocca" Michelin 2018



Documentare il cooking class con lo Chef Francesco Ferretti... Fatto



Piccoli sapienti e dosati gesti che fanno la differenza


Collaborazioni con professionisti. Grazie Chef



Il piatto che ha proposto al cooking class. Non lo replicherò mai ma sono stata felice di avere condiviso un momento di lavoro appassionato con un umile grande professionista 



Io e lo Chef Francesco Ferretti



"La Tabaccaia" ex essiccatoio di tabacco oggi Hotel 4 stelle



La cantina con i suoi vini pregiati



Le botti



Il mio vino preferito tra quelli assaggiati; Cerchiaia Riserva



Danilo Fantini; attualmente il 1° Maître d'Hotel & Sommelier del Toscana Resort di Castelfalfi. Seleziona i vini, gestisce e crea la carta degli outlet presenti in tutta la Tenuta. Si occupa personalmente dei Wine Tasting, guida sapientemente alla corretta degustazione.


La Limonaia...



Nella limonaia c'è Hans che propone i suoi cocktail vintage (anche senza zucchero) che potete sorseggiare guardando il cielo



Un tortello, per me in versione vegetariana, per accompagnare il cocktail



Antipasto al ristorante "La Via del Sale". Lo Chef Francesco Ferretti mi ha preparato piatti alternativi alla carne, questo è polpo con patate, semplice ma ottimo



Piatto dello Chef Francesco Ferretti; spaghettone Benedetto Cavalieri, tartufo e uovo Pasini



Dessert "coraggioso" dello Chef Francesco Ferretti ispirato alla Tabaccaia; un sigaro in pasta brik affumicato a freddo con  crema di cacao e finta cenere, servito in un portacenere... L'aspetto può incutere timore ma è ottimo. Azzardato ma originale.



Qua non serve didascalia...
FINE

Nessun commento:

Posta un commento