Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

lunedì 8 giugno 2015

Marmellata di Ciliegie Senza Zucchero


Buongiorno :-) Ieri abbiamo festeggiato il compleanno di mio figlio e la fine della scuola, così ho organizzato un bel pranzetto quasi estivo, circondata dalle persone che amo di più. La moglie di mio babbo mi ha regalato una montagna di ciliegie del suo albero sicché, oltre ad averne mangiate tante, stamattina ho pensato di fare la marmellata per conservare il ricordo della primavera e di questa bellissima giornata più a lungo possibile. Poche ore fa ho pubblicato e condiviso una foto sui miei canali web (instagram, Facebook e twitter) e in tante/i mi avete chiesto la ricetta... Perciò ho pensato di renderla pubblica sperando vi possa tornare utile anche se la scatto non è certamente dei migliori visto che l'ho fatto col telefono senza pensare troppo (chiedo venia)! Come sapete io non utilizzo zucchero perché come sottolinea sempre il Prof. Berrino "è dannoso per la salute", quindi anche per le confetture seguo rigorosamente il consiglio. Per conferire dolcezza innanzitutto è necessario utilizzare della buona materia prima, frutta molto fresca di qualità e biologica. Ricordate di sterilizzare i vasetti e i rispettivi coperchi prima e dopo la preparazione e mettere a dimora la marmellata lontano da fonti di calore e al buio; in questo modo si manterranno a lungo e potrete gustare prodotti genuini e in sicurezza ogni volta che vorrete. Per me la marmellata al mattino è un rito, adoro spalmarla su una fetta di pane, sui pancake o fette biscottate integrali e accompagnare il tutto con una tazza di caffè d'orzo... Piacere puro per iniziare la giornata nel migliore dei modi e fare un pieno di energia naturale. Ecco cosa serve per deliziarsi con la bontà e il sapore della frutta appena colta tutto l'anno...



Ingredienti:
per 1 vasetto di marmellata
300 g di ciliegie dolci snocciolate
200 g di mela a cubetti con la buccia
100 g di uvetta
2 scorzette di limone
1 pizzico di vaniglia (facoltativo)

Procedimento:
Lava accuratamente e sterilizza il vasetto e rispettivo coperchio. Trasferisci in un pentolino la frutta insieme all'uvetta, la scorza di limone e la vaniglia. Metti su fuoco basso e fai cuocere col coperchio per 25 minuti circa mescolando ti tanto in tanto. Quando il liquido di vegetazione sarà evaporato lascia caramellare naturalmente la frutta. Spegni il fuoco, frulla finemente a immersione e trasferisci all'interno del barattolo avendo cura di riempirlo bene. Avvita il tappo, sterilizza nuovamente immerso nell'acqua, attendi il totale raffreddamento prima di togliere il barattolo poi lascialo capovolto coperto con un panno per 10 ore circa e di seguito conserva il vaso in un luogo fresco e buio. La marmellata senza zucchero Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

19 commenti:

  1. Interessante con l'aggiunta dell'uvetta, mi piace molto :)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela :-) L'uvetta è naturalmente buona e dolce, in questo modo non serve aggiungere zucchero a vantaggio del gusto e della salute. Ciao buona giornata e a presto!
      Federica :-)

      Elimina
  2. Non ho mai fatto confettura e marmellata senza zucchero perchè mi spaventa la conservabilità del prodotto..proverò a seguire i tuoi preziosi suggerimenti appena i nostri alberi da frutto saranno maturi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consu!! Si, la marmellata senza zucchero si può fare. Le nostre bisnonne preparavano così le conserve per l'inverno perché lo zucchero è stato introdotto solo nel dopo guerra con la rivoluzione industriale... Bello avere gli alberi da frutto!! Ciao tesorina passerò a trovarti presto :-)
      Bavi
      Federica :-)

      Elimina
  3. L'aggiunta dell'uvetta contribuisce a conferire la giusta dolcezza (data sicuramente anche dalla frutta ben matura) e ad evitare l'aggiunta dello zucchero:) dev'essere davvero deliziosa, e la sua consistenza(ben visibile dalla foto) perfetta.)) poi io adoro la marmellata di ciliegie, in assoluto la mia preferita:))bravissima Federica, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy cara :-) Confermo l'uvetta oltre a conferire dolcezza migliora anche il sapore della frutta e rende la marmellata più densa e corposa. Grazie per essere passata, un bacione e buon fine settimana!
      A presto
      Fede :-)

      Elimina
  4. Federica, sono di nuovo Rosy volevo ringraziarti di cuore per le bellissime parole che hai lasciato nel commento al mio blog (mi ha fatto tantissimo piacere leggerle...) e per il pensiero gentile nei confronti di mia nonna, sei carinissima....
    un bacione e ancora grazie per tutto:)))

    RispondiElimina
  5. Ohhhhh se mi piace!!!! Risultato perfetto senza l'utilizzo di ingredienti ostili. TU SEI UNICA!!!!!!
    Grande Fede, la foto poco fa, è l'idea quella che conta. E il messaggio che passa è preziosissimo ^_^

    RispondiElimina
  6. Golosa ed invitante!!! troppo brava Fede!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jorgette :-***
      Un bacione e a prestissimo!
      F*

      Elimina
  7. Mmmm è una bontà, Fede, e ha la consistenza perfetta!!! Ti rubo il vasetto e scappo via! :)
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. heeheh non c'è bisogno di rubare il vasetto, se passi dalle mie parti teme regalo uno molto volentieri :-)
      Un bacione, passerò presto a trovarti!
      Federica :-)

      Elimina
  8. Ciao Federica, ho giusto giusto finito di denocciolare le mie amarene e ora riposano in attesa di diventare marmellata... L'idea di provare a farla senza zucchero mi attira, diventa una specie di composta da consumare entro pochi giorni, vero?
    Grazie e a presto,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :-) Io preparo delle vere e proprie conserve da consumare nel tempo, se segui tutti i procedimenti e sterilizzi bene i vasetti si mantengono senza problemi. Le nostre bisnonne lo facevano prima che immettessero lo zucchero sul mercato... Fammi sapere se la farai :-)
      Buon weekend e grazie per la visita :-)
      A presto
      F*

      Elimina
  9. Buongiorno, cara Federica. Continuano a regalarmi ciliegie e la tua ricetta capita a fagiolo-Vorrei fare la tua marmellata con la macchina del pane.Tu non la usi per le marmellate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca :-) Io non ho la macchina del pane... Non posso darti indicazioni mi spiace. Grazie mille per la visita e a presto.
      Federica :-)

      Elimina
    2. Ho tentato con la MDP e mi è riuscita benissimo.Grazie ancora per la ricetta :-)

      Elimina