Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

venerdì 18 aprile 2014

Verso nuovi orizzonti... Mipiacemifabene ;-)


Buongiorno :-) La settimana scorsa sono stata in giro per il mondo poiché sono stata ospite su una nave da crociera per questo mi è stato difficile comunicare viste le difficoltà legate alla copertura di rete e la connessione venduta ad un prezzo superiore di quello dell’oro… Ammetto che la crociera è sempre stata lontana dalla mia idea di viaggio e credo che, se non mi fosse capitata questa occasione, probabilmente non avrei mai scelto di salire su questo paese galleggiante. Dovete sapere che su quella nave c’erano circa 5000 ospiti più l’equipaggio che credo sia formato da un altro migliaio di persone… Insomma eravamo in tanti ed era piuttosto evidente quando ci spostavamo in massa all’enorme buffet e al ristorante! Durante il viaggio abbiamo fatto tappa a Messina, a Tunisi, a Barcellona, Marsiglia e Genova per poi ritornare a Napoli. Messina profuma di Sicilia; con la sua tipica vegetazione e gli alberi carichi di arance nelle aiuole e ai lati della strada. I siciliani sono meravigliosi, gentili e generosi e varrebbe la pena andarci anche solo per le persone che ci abitano. Appena arrivata al porto sono andata a visitare il bellissimo Duomo con una torre fantastica… Durante la visita mi sono venute incontro due ragazze che mi hanno proposto di andare nel loro spaccio ad assaggiare l’olio extra vergine d’oliva biologico di loro produzione (devono essersi accorte che sono una buongustaia) ;-) Non mi sono lasciata desiderare più di tanto e le ho seguite all’istante. Ho trovato l’olio molto buono e fruttato, proprio come piace a me ma, non potendo portare bottiglie sulla nave, ho ripiegato su un ottimo paté di olive verdi che non vedo l’ora di aprire e assaporare :-)





Il tempo di pranzare veloce in un ristorante carino vicino al porto e siamo dovuti risalire sulla nave per ripartire verso altri lidi… Destinazione Tunisi! Il mattino seguente mio figlio mi ha svegliata con un enorme carico di entusiasmo e mi invitata a correre sul balcone per guardare fuori… Apro la tenda, che funge da sipario, e mi ritrovo di fronte ad uno spettacolo senza eguali! Gli abitanti della città accolgono i turisti con vestiti della tradizione, canti e musiche popolari accompagnati dai loro cammelli docili ed ubbidienti.


Ammetto che svegliarmi in Africa con il suo folk e il suo calore mi ha fatto sorridere e piangere al tempo stesso… E’ stato davvero commovente! Siamo scesi e ci siamo recati alla Medina, il centro di Tunisi. La città antica è bellissima e il suk è irresistibile con i suoi profumi esotici. Le persone ti invitano ad entrare nelle loro case e a salire sulle loro terrazze per guardare la città dall’alto e scoprire quello che avevo solo immaginato o visto su alcune foto. I commercianti sono abili venditori e se volete un consiglio non dovete mai accettare la prima proposta di prezzo perché di solito è incredibilmente alta quindi scatta matematicamente la trattativa :-) Non potevo non prendere gli orecchini di Turchese; la mia pietra preferita e un po’ di spezie per amici e parenti. Una visita alla bellissima Sidi Bou Said incorniciata dai suoi palazzi di un bianco assurdo con dettagli ed elementi architettonici di un celeste saturo, un contrasto meraviglioso che caratterizza tipicamente lo stile Mediterraneo.


















Si risale in taxi per visitare i resti di Cartagine, un luogo saturo di fascino…


Purtroppo non ho avuto il tempo di gustare il cous cous originale perché siamo dovuti ripartire in tutta fretta; destinazione Barcellona. Il giorno seguente è stato interamente dedicato alla navigazione poiché la meta era molto lontana. In quella giornata non ho avuto il tempo di annoiarmi perché ho dovuto ricreare un backgroung musicale per un importante evento di arte contemporanea. Quindi armata di cuffie, consolle e il mio mac ho messo in opera il mio Musi©Stars dj set sulla nave da crociera. E’ stato difficile non pensare a Little Toni con la sua canzone, mitica sigla di “Love Boat” :-D ;-)


L’evento è stato molto interessante grazie anche al contributo di artisti molto importanti nella scena contemporanea. Stanca e felice, dopo cena mi sono recata nelle mie stanze per riposare in previsione del mio soggiorno in terra spagnola :-) Ore 9:00 arrivo a Barcellona. Direzione museo Picasso! Dopo una lunga ma scorrevole fila in cui si sentivano parlare tutte le lingue del mondo mi sono trovata di fronte ai capolavori dell’artista che ha prodotto più quadri e ceramiche al mondo. Affascinanti i lavori del giovane, adulto e ultimo Picasso. Uomo passionale e intelligente che ha saputo gestire il suo lavoro scalzando la figura del gallerista. Visita raccomandata, quasi d’obbligo. Affamatissima mi sono recata al Mercat Princesa, una vecchio mercato restaurato ed organizzato in piccoli box dove potete trovare qualsiasi tipo di cucina e una varietà infinita di proposte gastronomiche; dalle caratteristiche tapas, alla paella in tutte le sue sfumature, cucina giapponese, italiana e lo stand che propone solo patate… Un bel momento :-D Piena di energie sono corsa a vedere dal vero la Sagrada Familia del mitico Gaudì. Trovarsi di fronte alla mitica chiesa, che ricorda i castelli di sabbia che costruivo da bambina sulla spiaggia di Rimini, è stata una grande emozione. Il biglietto non è proprio regalato… Al costo di 14 euro vedi solo l’interno che non comprende la visita alle torri, però puoi entrare e attraversarla per uscire dalla parte opposta e ammirarla in tutto il suo splendore! L’interno molto (per me troppo) moderno non mi è piaciuto però è valsa comunque la pena. Ho visto un sacco di particolari che sui miei libri di storia dell’arte non avevo mai notato e mi sono incantata tanto a lungo che ho rischiato di perdere la nave!




Sono salita su un taxi e mi sono diretta verso il porto. La mattina dopo, aprendo il mio sipario, mi sono ritrovata a Marsiglia. Una colazione con pane integrale tostato (non sicuramente dei migliori) frutta fresca e secca e sono sbarcata sul suolo francese (nella mia testa ha ronzato tutto il tempo l’inno nazionale) :-D Il porto vecchio è pieno di negozi che vendono saponi dall’aria retrò e sacchettini di lavanda e percorrendolo si possono fare anche incontri particolari...


Tutto ruota intorno al porto vecchio che è pieno di locali dove gustare un aromatico pastis prima del pranzo. Splendido il giardino panoramico dove si può ammirare la città dall’alto con le sue chiese e il mare blu e dove sono coltivate e catalogate le piante protagoniste della macchia mediterranea; dalla profumata lavanda, origano, salvia, menta, rosmarino…






Posto meraviglioso! Si torna sulla nave e si riparte Per Genova. Città tutta da scoprire con le sue carruggi; tipiche stradine strette e antiche, piene di botteghe multietniche. Arrivati in centro sono stata attirata dagli stand enogastronomici dove ho potuto assaggiare i prodotti tipici :-P Una visita a Palazzo Rosso, alla chiesa di San Lorenzo e poi si risale in nave.





Il giorno dopo lo sbarco ci riserva uno spettacolo coi fiocchi; la meravigliosa Napoli ci accoglie con la magia, il vesuvio e il calore della sua gente. Con questa tappa la crociera volge al termine. Direi che la crociera ha pro e contro… Quello che NON mi è piaciuto è l’animazione non tanto invadente quanto invasiva con musica di pessima qualità a volumi improponibili, il bingo… Ogni numero tradotto in tutte le lingue; insopportabile! Le persone che fanno le foto a cavallo dei poveri cammelli, l’arredamento pesante delle navi di lusso, la scala di swarovski, la folla al buffet, le persone maleducate, genitori passivi di fronte ai figli che prendono montagne di cibo che non finirebbe neanche un orco e il conseguente spreco, il troppo poco tempo dedicato alla visita delle città…
Mi è piaciuta la cabina col balcone, l’apertura delle tende al mattino che fungono da sipario per offrire uno spettacolo nuovo ogni giorno, calpestare il suolo di nuove città e viverle anche se per poco tempo, la compagnia dei napoletani, Iole e Oreste, il mio dj set sulla nave, i tramonti sul mare, l’arte, le culture e le fusioni di esse, i siciliani, il mare e la terra :-) Una nuova esperienza che Mipiacemifabene ;-) Adesso però torno nella mia cucina piena di spunti nuovi :-)













Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D

Avviso
Buongiorno a tutte/i :-)
In questo periodo ho ricevuto diverse richieste per spostare la data del corso a Torino alla Palestra del Cibo del grandissimo Sergio Maria Teutonico perché il Primo Maggio molte persone che desideravano partecipare non ci sono poiché vanno in vacanza, di conseguenza abbiamo deciso di posticipare lo ShowCooking con aperitivo Mipiacemifabene a Settembre prossimo!
Presto vi aggiornerò su tutti i dettagli :-) Grazie e a prestissimo!

Federica :-)

9 commenti:

  1. Wow Federica, che bellissimo racconto il tuo! Anche a me la crociera non mi convince molto, però se si tratta di cose particolari come la tua esperienza...perchè no!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtillo e Lampone :-) La crociera non è sicuramente la mia idea di vacanza ideale ma in questa occasione mi sono resa conto che ci sono anche dei lati positivi e la potrei consigliare addirittura a qualcuno dei miei amici :-) Ciao cara, grazie per essere passata a trovarmi. Un abbraccio e a presto
      Federica .-)

      Elimina
  2. Bellissimo post e questa crociera deve essere stata sicuramente un'esperienza indimenticabile! Un caro augurio di Buona Pasqua, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa :-) In effetti credo proprio che me la ricorderò, ci sono stati più aspetti positivi di quanto immaginassi :-) Un abbraccio e grazie per il tuo commento.
      A presto
      Federica .-)

      Elimina
  3. Bellissima fotocronaca di un'esperienza penso unica! Viaggiare ti apre la mente, espande gli orizzonti non solo geografici e fisici! Grazie per aver condiviso piccoli attimi della tua avventura con noi! E ovviamente...tanti auguri di una felice Pasqua! Un bacione
    Zucchina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Zucchina :-) Ciao, un abbraccio!
      Federica :-)

      Elimina
  4. Ciao Fede! Che buffo vederti qui nella mia città (Genova!).. ti avrei fatto volentieri da cicerone nell'intricato labirinto di vicolandia, se non fosse che nonostante sia qui da 2 anni ancora non mi orizzonto granchè e son più le volte che mi perdo.. uscire di casa è un'avventura!
    Attraverso le tue parole e le splendide foto (!!!) ho viaggiato con la mente in posti a me famigliari, visti da una prospettiva diversa, uno sguardo che arriva dal mare!! *-*
    A presto

    RispondiElimina