Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

venerdì 4 settembre 2015

Torta Estate sugarfree


Buongiorno! Stamattina la sveglia è suonata prestissimo... Mio figlio ha gli esami e mi sembra di rivivere in prima persona le stesse emozioni che provavo quando studiavo ed arrivava il fatidico momento della resa dei conti... Per questo oggi ci voleva proprio un risveglio speciale, quindi mi sono rimboccata subito le maniche ed ho preparato una torta davvero buona, leggerissima e completamente senza zucchero. La scorza di limone e la pesca conferiscono a questo dessert rustico e naturale, il sapore e il profumo dell'estate che spero ci accompagni, con il suo clima mite e le giornate soleggiate ancora per molto tempo :-) Se anche voi come me desiderate prolungare questo momento per affrontare il ritorno in ufficio con la giusta energia, fate una visita allo speciale di Dalani "L'estate a tavola"! Oltre a bellissime foto di interni ed esterni da favola per alimentare la vostra naturale creatività, troverete anche tanti consigli per godervi al 100% la stagione corrente. Ecco la mia foto preferita tipicamente in stile mediterraneo...



Qual'è la vostra? Ma tornando alla nostra ricetta ecco una foto per voi e tutti gli ingredienti nel dettaglio che servono per prepararla...


Ingredienti:
220 g di farina semintegrale
30 g di farina di mais fioretto
3 cucchiaini normali di lievito a base di cremortartaro
1/2 cucchiaino di vaniglia
1/4 di cucchiaino di curcuma
la scorza grattugiata di un limone (solo la parte gialla)
1 pizzico di sale marino integrale
1 cucchiaio e 1/2 di semi di chia
150 g di pesca dolce con la buccia
50 g di uvetta
50 g di olio di girasole bio spremuto a freddo
300 g di latte di riso

Procedimento:
Setaccia le farine, il lievito e la vaniglia in una ciotola. Unisci la scorza di limone, il sale, i semi di chia e miscela il tutto con una frusta. Aggiungi la pesca a cubetti e mescola, poi l'uvetta, l'olio, il latte di riso e mescola fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi. Fodera con carta da forno una piccola tortiera (la mia 21 cm di diametro) e cuoci a 180° in modalità statico per 50 minuti circa (consigliata la prova stecchino). A cottura ultimata attendi il totale raffreddamento prima di servirla. Se non sei abituata/o a mangiare dolci al naturale, il consiglio è quello di accompagnarli con una crema leggera al limone preparata senza uova e senza dolcificanti magari a base di latte di riso, con marmellate sugarfrre o con una salsa a base di frutta fresca libera da zuccheri, se sono pesche ancora meglio! Una ricetta che Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram Grazie! :-D

12 commenti:

  1. Ciao Fedein bocca al lupo al tuo ragazzo!!! Con questa torta una volta a casa l, sarà ancora più soddisfatto e gli sforzi saranno ricompensati davvero ;)! Proverò i semi di chia anche nei dolci, bella idea per sfruttarli in maniera golosa. Buon weekend baci Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Luisa!! Il mio figliolo ce l'ha fatta :-D I semi di chia possono essere utili per sostenere l'impasto. Per me che non utilizzo uova sono un valido sostituto. Ciao e grazie mille per la tua visita. Un bacione e buon weekend!
      Federica :-)

      Elimina
  2. Hai sempre delle idee meravigliose..voglio questa torta e appena ho tempo me la faccio, gnam gnam :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mia bella tesora! Grazie :-) Oggi ce la siamo finita per festeggiare il buon esito degli esami del mio "bambino" :-D Un bacione e buon fine settimana
      A presto
      Federica :-)

      Elimina
  3. Cara Federica, ha avuto veramente una splendida idea, complimenti:)). Sicuramente per un risultato ottimale è necessario utilizzare frutta di qualità eccellente, molto matura e dolcissima di suo che quindi rende superfluo l'aggiunta di zuccheri:)). La presenza di aromi quali vaniglia, limone e curcuma, la farina semintegrale e quella di mais (saporite già di loro) completano poi il tutto per arrivare ad un risultato sicuramente buonissimo ed eccellente:))bravissima come sempre Federica , ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto sei carina Rosy :-) Confermo, io utilizzo frutta di qualità e biologica, il prodotto di una coltura che rispetta i tempi necessari per la giusta maturazione. La differenza si sente. Le pesche erano dolcissime! Il dolce conservato in frigo il giorno dopo da il meglio di sé perché tutti gli ingredienti rilasciano i propri aromi e il tutto è dolce e davvero molto piacevole. Stamani ho fatto davvero un'ottima colazione per festeggiare il buon esito degli esami del mio figliolo :-)
      Grazie per il tuo messaggio!
      Un bacione e buon fine settimana anche a te
      F*

      Elimina
  4. è bellissima! oltretutto il latte di riso apporta la dolcezza che serve quindi niente zucchero ma dolce....che bella è! grazie per la ricetta e in bocca al lupo per tuo figlio, che ormai avrà finito. un bacio

    ps. pensi che un'alternativa al latte di riso possa essere il latte di mandorle o è troppo dolce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te !! Secondo me il latte di mandorla è ok purché non contenga zuccheri aggiunti. Di solito aggiungo quello di riso perché è naturalmente dolce e visto che non utilizzo zucchero fa comodo però puoi utilizzare anche un altro latte vegetale che preferisci! Mangiala fredda, magari il giorno dopo è molto più buona perché tutti i sapori si mischiano piacevolmente... Il mio figliolo tutto bene :-) Grazie!!
      Buon fine settimana!
      F*

      Elimina
  5. gnammi gnammi.. tuo figlio si sarà leccato i baffi, immagino! E complimenti per gli esami! ;) un abbraccio Lucia

    RispondiElimina
  6. Ieri cercavo proprio il cremortartaro, ma il mio droghiere l'ha finito e arriverà solo alla fine della prossima settimana.Che ne dici se ci metto il lievito madre secco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca :-) Con il lievito madre dovresti seguire tutto un altro procedimento... Per questa ricetta te lo sconsiglio. Se vuoi puoi trovare il lievito a base di cremortartaro anche al biomarket! Io tra l'altro ho trovato il cremortartaro alla Coop.
      Ciao Buon weekend
      F*

      Elimina